OverBlog

24 marzo 2009

Crostata al limone

Immagine presa online

Protagonista indiscusso di questa crostata, Sua Maestà il limone di Sicilia.
Profumatissimo, entra nella preparazione sotto diverse forme: come liquore (Limoncello), come succo (nel ripieno), come scorza (nel ripieno "in purezza" e "sciropposa" ed alcoolica sulla superficie).
Io adoro i dolci col limone, e adoro le fragole: ho addirittura dedicato il blog a questi due frutti meravigliosi!
Questa crostata è un inno alla bontà del limone di Sicilia: vi sconsiglio di realizzarla con limoni qualsiasi, perchè sono troppo acidi e la crema risulterebbe aspra. Il limone di Sicilia invece è quasi dolce, e profumatissimo!
La ricetta di partenza è presa dal libro "Crostate e dessert. Le cordon bleu. L'alta cucina a casa vostra", Gribaudo Editore.
Io ho modificato leggermente la pasta dolce del guscio (tra parentesi le mie modifiche), ed aggiunto le decorazioni di fragole e scorze.

NdA: si può ottenere una crostata gluten free, sostituendo la frolla indicata di seguito con una frolla di riso.


CROSTATA AL LIMONE CON SCORZETTE SCIROPPATE

Ingredienti della pasta dolce (per la versione gluten free vedere la frolla di riso)
200 gr farina (io ne ho messi 240 gr)
1 pizzico di sale
70 gr burro freddo
80 gr di zucchero (70 di zucchero a velo vanigliato)
1 uovo leggermente sbattuto
(1 cucchiaio abbondante di limoncello)
1-2 gocce di estratto di vaniglia (io non le ho messe)

per la farcia:
150 ml di panna fresca
4 uova
150 gr zucchero
200 ml succo di limoni
scorza di un limone non trattato

Preparazione
Mettete farina, zucchero e sale nella ciotola dell'impastatrice, aggiungete il burro freddo a pezzi ed impastate, finchè il composto sarà sabbioso. A questo punto aggiungete l'uovo leggermente sbattuto col limoncello e fate lavorare quel tanto che basta per avere un composto omogeneo.
Con l'impasto rivestite uno stampo da crostata da 20 cm di diametro, poi mettete in frigo a rassodare almeno mezz'ora (io ho avanzato della frolla, con cui ho fatto i biscottini a stella).
Per la farcia, riscaldate la panna a fuoco lento in un pentolino. In una ciotola lavorate con una frusta le uova, lo zucchero, la scorza ed il succo dei limoni, quindi incorporatevi la panna tiepida.
Scaldate il forno a 190° ed effettuate una cottura in bianco della frolla per 10 minuti (bucherellate la frolla coi rebbi della forchetta, poi rivestitela di carta stagnola e metteteci dei legumi sopra, per fare peso). Passati i 10 minuti, levate stagnola e fagioli e fate asciugare il fondo per altri 3-4 minuti in forno.
A questo punto prelevate la frolla e versateci dentro la crema. Abbassate la temperatura del forno a 140-150° ed infornate la torta. Cuocetela per 35 minuti.
Una volta cotta fatela raffreddare completamente, estraetela dalla tortiera e mettetela in frigo per almeno4-5 ore.
Spolverizzatela di zucchero a velo appena prima di servirla.

Io ho decorato la crostata con delle fragoline e delle scorze di limone biologico: le scorze le ho usate per fare il limoncello, poi anzichè buttarle le ho conservate in uno sciroppo di acqua e zucchero in pari quantità. Le scorzette tornano morbide dopo il passaggio nell'alcool del limoncello, e possono servire per decorare appunto dei dolci.
Anche lo sciroppo può essere utilizzato, è ottimo.
Questo trucchetto per recuperare le scorze l'avevo letto su Coquinaria, ma non ricordo chi fosse la Coqui che l'ha suggerito, forse Maria-Letizia... Comunque è validissimo!

27 commenti:

  1. è periodo di limoni! i dolci al limone sono deliziosi, digestivi al punto giusto, i fine pasto perfetti!
    mi piace l'idea delle scorzette!

    RispondiElimina
  2. Meravigliosa! Me la segno per la prossima infornata, sperando che i miei limoni non siano troppo aspri!! Baci

    RispondiElimina
  3. Bellissima questa crostata,complimenti!

    RispondiElimina
  4. Juls: in effetti questa crostata era proprio destinata a d un fine cena. Buonissima ;)

    Laura e Federica: contentissima vi piaccia :)

    RispondiElimina
  5. Ciao! ma che bei colori!
    eh, non mettiamo in dubbio la sostanziale differenza dei limoni di Sicilia...peccato essere un pò lontanucce per poterli assaporare!!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. complimenti per questa meraviglia di crostata e dando una vista al volo ho trovato gia' due cose da appuntarmi, le danesi e la simil nutella...che bello ti salvo subito tra i miei preferiti!ciao ciao Silvia

    RispondiElimina
  7. io adoro le crostatine con la crema al limone...ne ho fatte alcune questo w/e...a presto la ricetta, intanto mi segno la tua perchè mi sembra fantastica
    Un bacio
    fra

    RispondiElimina
  8. dev’essere buonissima!!! Adoro il gusto del limone, fai conto che mangio i limoni come fossero arance!! :-P devo provarla!

    RispondiElimina
  9. bella e buona ...sento già il profumo del limone !

    RispondiElimina
  10. Bellissima la tua crostata!!!! comolimenti!!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  11. e la prima volta che visito il tuo blog.quante cose buone!!!! mi sono molto piaciuti i danesi!!un bacioe complimenti!!

    RispondiElimina
  12. ma sai che non ho mai provato l'abbinamento panna limone?
    devo assolutamente rimediare...shhhhh io i limoni li prendo dall'alberello di mamma shhhhhh

    RispondiElimina
  13. Il profumo di questa stupenda crostata è arrivato fino a casa mia ^__^
    Baci e buona serata

    RispondiElimina
  14. devo provarla assolutamente visto che i miei alberelli di limoni sono pieni pieni e aspettano di essere raccolti:))
    un abbraccio dalla broccola Fiorella

    RispondiElimina
  15. ........buona buona buona .... sei strepitosa !!!!kissss

    RispondiElimina
  16. Buonissima la tua torta, sa di fresco, come di fresco ha qualcosa questo tuo blog.

    Un bacio Rorò.

    RispondiElimina
  17. che bella crostata !!! meravigliosa!! buona notte!!

    RispondiElimina
  18. ah che bella Pupiii!!! è proprio estate con la tua crostatona!!! Anche se ora come ora, visto che sono relegata al nord, mi sa che i limoni di Sicilia me li posso sognare..mmm..umpf...sgrunt....e gnomp...lety

    RispondiElimina
  19. A tutte: sono contenta che a tante di voi piacciano i limoni! Per me le creme sono una vera tentazione, per non parlare delle crostate!

    Cinzietta: epperò tu sei una Giuda che spruzza succo di limone sulla piaga sanguinante! Non è che mi mandi su qualche limone della tua sicilianissima e meravigliosa pianta? Eh, eh?

    Un bacione a tutte

    RispondiElimina
  20. concordo con la tua prferenza per fragole (e limoni) anche a me piacciono tantissimo!
    Se trovo i limoni giusti ci provo anch'io!
    ciao

    RispondiElimina
  21. ciao ho fatto la torta seguendo tutti i procedimenti ed ho usato i limoni del mio albero che sono buonissimi....ma la crema per farcire mi sembra molto liquida ed ho molti dubbi che venga come la tua...ora è nel forno....è normale che sia così liquida???

    RispondiElimina
  22. Ciao anonimo.
    Se hai fatto le stesse dosi dovrebbe venire uguale.. So che un'altra blogger l'aveva riprodotta e non aveva avuto problemi.
    Ho visto che hai scritto nel pomeriggio: com'è andata?

    RispondiElimina
  23. Ah bè allora giochiamo sporco qui,addirittura abbiamo scomaodato i cordon bleu ahahahahahah ;-)
    Cmq la mia non arriva da nessun libro ma dal blog di una sciura polacca che credi fa della cose stratosferiche con i dolci ;-))
    Se mi paghi ti passo il link ..ahahahah!
    Belissima, me l'ero persa ma mica ti conoscevo la'nno scorso o meglio si ,o meglio non lo so ,o meglio diciamo di si..insomma hai capito adesso la cosa strana che ti devo raccontare domenica? Nooooo ma come no? ahahahahahah

    RispondiElimina
  24. Lory: un dubbio mi è sorto... Possibile che fossimo in qualche sito di cucina insieme?
    No perchè se mi dici "ma che stai a dì, n'hai capito 'na mazza" allora è vero..è l'unica idea che mi è balenata, anche pensando ad Annarita ;))

    RispondiElimina
  25. e il link.... caccialo subito! :DDD

    RispondiElimina
  26. No tesora,nessun sito,sono io che capitata in un paio di "case" mi sono poi ritrovare a non capirci più una..cavolo..ahahahah!
    Poi ti spiego ;-))

    RispondiElimina

Se avete domande o curiosità di qualsiasi genere inerenti a quanto trovate nel blog, sono qui per rispondere più che volentieri.
Vi chiedo però la cortesia, prima di domandare, di leggere bene i post: spesso e volentieri le domande che ricevo hanno già risposta.
Se una volta letto restate con qualche dubbio...sono a completa disposizione. :)

Grazie.