OverBlog

12 novembre 2012

I piatti semplici che piacciono a tutti

eh3testo
Risottiera Emile Henry

Pasta e ceci.
Calda, semplice, economica, ristoratrice. Uno dei piatti che più spesso preparo nel periodo invernale.
Servono ingredienti che ho sempre in casa, piace praticamente a tutti e si può realizzare in anticipo, cuocendo la pasta solo poco prima del pasto in cui si decide di consumarla.
Tante, tantissime le versioni che si possono trovare, più o meno ricche.
Quella che vi presento io, semplicissima eppure squisita, è la versione che ho mangiato per la prima volta a casa di mia suocera, ormai 11 anni fa.
Mi è tanto piaciuta da chiederle la ricetta, che lei realizza anche coi fagioli.
Da allora è diventata anche la pasta e ceci di casa mia.
Per la cottura... Beh, io mi sono data alla terracotta -con la risottiera di Emile Henry-, un materiale perfetto per questi piatti rustici e dalle lunghe cotture.


ehtesto

PASTA E CECI

Ingredienti

250 gr di ceci secchi
125 gr di passata di pomodoro
1 cipolla piccola o 1 scalogno
1-2 spicchi d'aglio
1 manciata di prezzemolo tritato
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
2 litri di brodo vegetale (sedano-carota-cipolla)
180-200 gr di pasta mista secca (o pasta fresca, ancora meglio)
sale, pepe, peperoncino


Preparazione

eh5testo
Risottiera Emile Henry

La sera prima mettere a mollo i ceci in abbondante acqua fredda e preparare a parte il brodo vegetale.
Lasciare i ceci a bagno almeno 12 ore.
Il giorno seguente scolarli dall'acqua.
Preparare una pentola capace in grado di contenere comodamente tutti gli ingredienti.
Preparare un battuto con prezzemolo, cipolla e aglio.
Scaldare la pentola con l'olio, versare il battuto, far insaporire un minuto (siate veloci, perchè l'aglio brucia in fretta), aggiungere i ceci ed il peperoncino (a piacere) ed insaporire per un minuto.
Versare la salsa di pomodoro ed il brodo (freddo).
Far sobbollire e cuocere coperto a fuoco moderato per un'ora, poi proseguire a pentola scoperta per altri 30 minuti: per le tempistiche di cottura assaggiare i ceci, che dovranno essere belli teneri.

Prelevare un po' di ceci da lasciare interi e metterli da parte.
Frullare il resto della zuppa col minipimer: aggiungere di nuovo i ceci da lasciare integri, regolare se necessario di sale e pepe ed aggiungere la pasta.
Fermare la cottura con la pasta leggermente al dente, lasciar riposare qualche minuto fuori dal fuoco, poi impiattare, finendo la preparazione con un giro d'olio extravergine a crudo.

Io, che metterei il formaggio anche nel caffelatte, aggiungo anche una bella spolverata di grana grattugiato.

eh4testo

13 commenti:

  1. hai perfettamente...i piatti semplici piacciono a tutti e non si può sbagliare
    questa pasta e ceci è super
    baci
    anna

    RispondiElimina
  2. davvero molto buono e poi molto adatto alla stagione.
    ciao

    RispondiElimina
  3. Un ottimo piatto caldo e rigenerante per queste giornate fredde, almeno quassù! buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Io aggiungo un po' di salvia ma soprattutto rosmarino, niente pomodoro. La prossima volta proverò la tua versione, anzi... Vado a mettere in ammollo i ceci, mi è proprio venuta voglia :)

    RispondiElimina
  5. Completamente d'accordo: questi soni i piatti del cuore...E la tua pasta e ceci è davvero invitante...
    buona settimana
    simona

    RispondiElimina
  6. il mio fidanzato è pazzo per i legumi, e (me tapina!) io non so cucinarli molto bene, specie i ceci.. mi sono avventurata nell'impresa una sola volta, con risultati non proprio perfetti.. La proverò presto, e la sottoporrò al giudizio del goloso fidanzato! grazie!!

    RispondiElimina
  7. Nono so se piace a tutti (mi sembrerebbe strano il contrario,eh) però a me decisamente SI! adoro pasta e ceci,uno dei comfort food preferiti :)
    un bacio

    RispondiElimina
  8. In queste serate ci sta prorpio bene una bella pasta e ceci, la tua
    è davvero invitante.
    Ti seguo da parecchio e penso che sei bravissima!
    Complimenti!!

    RispondiElimina
  9. Ciao ci sono due premi per te!!!
    Dana et Dana

    RispondiElimina
  10. Beh, per me questo è vero comfort food e poi, come sempre, vogliamo parlare delle foto?
    Hai la mia più sincera ammirazione.

    RispondiElimina
  11. per farti capire quanto mi piacciono questi tipi di piatti, ti dico che è due sere che mangiamo pasta e fagioli (e fosse avanzata avremmo fatto il "tris" anche questa sera ; ) .... salvo poi stare male per 5 giorni temo....

    RispondiElimina
  12. non amo molto i ceci ma a vedere queste foto sembrano gustose...magari passo da te a provare questo piatto...buon lunedi

    RispondiElimina
  13. Come sempre, mia dolce mammina, superi te stessa!
    Ti ammoro tantissimo, anche se silente e lontana!
    nasinasi sparsi a tutti, più o meno pelosi.
    miciapallina

    RispondiElimina

Se avete domande o curiosità di qualsiasi genere inerenti a quanto trovate nel blog, sono qui per rispondere più che volentieri.
Vi chiedo però la cortesia, prima di domandare, di leggere bene i post: spesso e volentieri le domande che ricevo hanno già risposta.
Se una volta letto restate con qualche dubbio...sono a completa disposizione. :)

Grazie.