OverBlog

20 dicembre 2010

Pavlova cioccolato e marrons glacés...Un delirio!

meringhe, panna e marrons glacés

Golosi del mondo unitevi!
Meringhe al cacao, panna, cioccolato, marrons glacés: che altro aggiungere?
In una delle varie puntate delle trasmissioni di Nigella Lawson, trasmesse su Gamberorosso channel, mi aveva conquistata la preparazione della Pavlova in versione Nigella.
Aveva fatto una meringa al cacao con una consistenza che ogni volta che rivedevo la puntata mi ipnotizzava... Fuori croccante le leggera, dentro morbida e gommosa, come un marshmallow: la consistenza della meringa è data dalla presenza dell'aceto e dal tipo di cottura, un po' anomala per una meringa (molto diversa dalle meringhe che vi ho proposto qui, che dovevano invece essere croccantissime per essere poi polverizzate).
Volevo farla, assolutamente dovevo farla!
Quando non li volevo ovviamente i lamponi al super ammiccavano dalle loro scatoline: una volta decisa ad acquistarli non c'è stato verso di trovarne.
Avevo però i marrons glacés e taaaaaaanta panna...si fa con quelli!
E' venuta una cosa veramente buonissima: la consistenza "doppia" della meringa, la nuvola di panna montata, il dolce e cremoso marrons glacés, con anche una certa consistenza alla masticazione...ed una pioggia di cioccolato grattugiato.
Per fare le foto ho mantenuto la dose di marrons glacés più leggere, per ingentilirle un po' ecco: la mia porzione, a macchina fotografica spenta, è ben altra :D
Se vi interessasse il video di Nigella che mi rapì il cuore :D... Eccolo qui.

meringhe al cacao

PAVLOVA DI MERINGA AL CACAO CON PANNA, MARRONS GLACES E CIOCCOLATO

Per le meringhe (ne vengono 4 porzioni abbondanti, 6 più "umane")
90 gr di albumi (circa 3 e meglio se vecchiotti di qualche giorno almeno ed a temperatura ambiente)
150 gr di zucchero
1 cucchiaino colmo di cacao amaro
1 cucchiaino di aceto balsamico (o aceto normale)

per montare il dolce
400 gr di panna fresca da montare
marrons glacées come se piovesse :D
cioccolato grattugiato (oppure fate una salsina fondendo cioccolato ed un poco di panna)


Preparazione

Preriscaldate il forno a 180°.
Iniziate a montare gli albumi a media velocità: quando cominciano a formarsi le prime bollicine cominciate ad aggiungere un cucchiaio di zucchero alla volta, facendo sempre dissolvere lo zucchero versato prima di aggiungerne altro.
Alle ultime due cucchiaiate di zucchero unite anche il cacao setacciato e versate nella meringa.
Da ultimo aggiungete l'aceto, che sarà l'ingrediente che consentirà, insieme alla temperatura di cottura, di avere delle meringhe croccanti e friabili all'esterno e gommose e soffici all'interno -tipo marshmallow-.
Su una teglia foderata di carta forno fate 6 mucchietti più o meno tondi col composto (io ne ho fatti 4 di diametro 12-14 circa, ma sono davvero porzioni abbondanti. Fatene 6 un po' più piccini), distanziati, ed infornate.
Appena infornato abbassate subito la temperatura del forno a 150° e cuocete.
Per le mie 4 meringhe ci sono voluti 45 minuti esatti, se le fate più piccine potrebbero bastarne 35.

meringhe al cacao

Una volta cotte prelevate la teglia dal forno, dopo un paio di minuti mettetele a raffreddare, con delicatezza, su una gratella: non preoccupatevi se si spaccano in superficie, è normale e così deve essere.
Una volta fredde mettete su ogni meringa una dose generosa di panna montata, una pioggia di marrons glacés sbriciolati e, per finire, grattugiateci sopra del cioccolato fondente.
Potete guarnire, se non amate i marrons glacés, anche con dei frutti di bosco misti o dei lamponi, e magari finire con cioccolato bianco grattugiato.

meringhe, panna e marrons glacés

17 commenti:

  1. oddio, sto letteralmente sbavando sulla tastiera.. io amo i marron glaces!! potessi ne mangerei a palate... *___* la pavlova mi ha sempre ispirata ma io e le meringhe non siamo molto amiche... -.-

    RispondiElimina
  2. Delirio... sì, mi sembra proprio adatto...
    Fantastica, complimenti!

    RispondiElimina
  3. Ciao c'è un Christmas giveaway … che ti aspetta! http://vesselinaivanova.altervista.org/blog/?p=911

    RispondiElimina
  4. Mamma mia che cosa goduriosa.... la pavolva mi affascina da tempo... e da tempo continuo a guardarla su libri e post programmando mentalmente di farla... il connubio col marron glacè... mi far venir voglia di provarla immediatamente... la gradirei nell'immediato, lo ammetto!

    RispondiElimina
  5. rispondo all'appello! tra i golosi ci sono di sicuro ;-P
    e concordo che dev'essere un delirio...mmmmmmmmmmmmmmmmmmm

    RispondiElimina
  6. Oddio...sto per svenire!!!!!E' una meraviglia!!!!Baci tesoro!

    RispondiElimina
  7. Mai fatta la pavlova ma vedendo queste foto...che voglia! complimenti
    s

    RispondiElimina
  8. ooooohhhh
    delirio, gduria, svenimenti... che non darei per un morsetto di quella divinità!
    stupendaaaaa! bravissima.

    RispondiElimina
  9. Oddio è proprio un delirio!!! giuro che sto svenendo!!! che meraviglia...da leccarsi i baffi!!! bacioni :p

    RispondiElimina
  10. Mai mangiata una Pavlova ma queste foto... mi tentano da morire!!!
    Bellissima!
    Cara Sarah colgo l'occasione per augurarti Buone Feste!
    ... e farti sempre un sacco di complimenti!

    RispondiElimina
  11. oh signore.... vado in delirio io a vedere ste cose meraviglioseeeeee marron glacè... che bontà!

    RispondiElimina
  12. te possino! ma queste meraviglie da dove le tiri fuori?!?! bravissima sarah e auguri di buone feste :)

    RispondiElimina
  13. mmmmiaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!
    la pavlova non l'ho mai fatta...non so perchè ma mi intimorisce!
    però vado matta per le meringhe in ogni forma...ok mi sa che anche io DEVO farla!
    :P

    RispondiElimina
  14. ci affonderei immediatamente un grosso cucchiaio!
    è semplicemente divina!

    RispondiElimina
  15. gesùgiuseppemariabueasinellosantinumidelcielo.................deliro pure io!!!!!

    RispondiElimina

Se avete domande o curiosità di qualsiasi genere inerenti a quanto trovate nel blog, sono qui per rispondere più che volentieri.
Vi chiedo però la cortesia, prima di domandare, di leggere bene i post: spesso e volentieri le domande che ricevo hanno già risposta.
Se una volta letto restate con qualche dubbio...sono a completa disposizione. :)

Grazie.