OverBlog

3 novembre 2010

Mac......arons! :D

macaronsedited

Ci sono delle preparazioni che, regolarmente, meritano di essere riviste o riproposte.
Questi sono tra i dolcini preferiti da mamma: non li faccio spesso, anzi, perché li trovo estremamente noiosi da realizzare: li preparo saltuariamente, quando c'è qualche ragione particolare.
E' stato il caso questa volta: preparati per ringraziare mamma di avermi sopportata in un momento per nulla facile.
Lei era presente, come sempre lo è stata, ed ora che le cose sono di nuovo a posto, volevo fare qualcosa per ringraziarla. Il primo pensiero è volato proprio ai macarons.
Volevo realizzarne di due gusti, e per questo motivo anziché colorare l'impasto (cosa che avrebbe reso necessario dividere il composto e fare due preparazioni parallele, e non ne avevo per nulla desiderio!) ho realizzato i gusci bianchi per poi colorarli una volta cotti, con delle "fiammate" spennellate sopra.
Devo dire che così mi piacciono anche più che tutti colorati: li ho trovati carinissimi.
Ad ogni modo, ci sono diverse preparazioni per i macarons, realizzate da diversi pasticceri eccezionali, con leggere modifiche alle dosi degli ingredienti: i miei primissimi Macarons li avevo fatti seguendo le indicazioni di Pinella, che aveva postato la ricetta di S. Glacier. Mi era parsa una delle più semplici tutto sommato, ed infatti erano riusciti al primo colpo.
I macarons per me sono questi.
Dimezzando le dosi ne ho ottenuti una 50ina.


macarons19edited

MACARONS CON GANACHE ALLA ROSA E AL CIOCCOLATO FONDENTE

per i gusci (circa 50 dolcini)
100 gr di albumi (circa 3 e un po')
25 gr di zucchero semolato
2-3 gocce succo di limone
225 gr di zucchero a velo
125 gr di farina di mandorle


macarons15edited

per i macarons alla ganache bianca alla rosa
150 gr di panna
2 cucchiai di acqua di rose (circa 22 gr)
75 gr di cioccolato bianco di ottima qualità
pochissimo colorante alimentare rosso


macarons con ganache fondente

per la ganache al cioccolato fondente
90 gr di cioccolato al 60%
150 gr di panna fresca


Preparazione

collage macarons

La sera prima preparate i composti per le due ganaches.
Per la ganache alla rosa: fate scaldare l'acqua di rose e 40 gr di panna sul fuoco: tritate il cioccolato bianco e appena la panna sarà bollente versateci il cioccolato, spegnendo il fuoco. Fatelo sciogliere bene, poi unite la restante panna. Fate raffreddare, poi coprite e mettete in frigo.
Per la ganache al fondente: scaldate la panna ed una volta bollente spegnete il fuoco e tuffateci il cioccolato sbriciolato. Fate sciogliere bene, poi fate raffreddare, coprite e mettete in frigo.

Il giorno seguente dedicatevi ai gusci.
Frullate la farina di mandorle con lo zucchero a velo, poi setacciate la farina ottenuta: se ci fossero dei granelli grossolani rimanenti, pesateli e reintegrate il peso "perso" alla polvere.
Iniziate a montare gli albumi (a temperatura ambiente) aggiungendo poco alla volta lo zucchero semolato e le gocce di limone: fate montare fino a neve fermissima.
Se volete colorare l'impasto, aggiungete del colorante alimentare a scelta (io ne uso uno in pasta, per non allentare il composto con altri liquidi): in questo caso però non ho colorato l'impasto.
A questo punto unite un po' alla volta la polvere di mandorle e zucchero a velo, mescolando con una spatola dal basso verso l'alto: siate decisi ma non protraete troppo l'operazione (macaronner), altrimenti il composto tenderà a diventare troppo liquido.
Dovrete ottenere una pastella che, lasciandola cadere dalla spatola, crei una sorta di nastro continuo: questa è la fase più delicata, perché se eccederete nella lavorazione rischia di diventare troppo liquido, quindi non esagerate e fermatevi appena otterrete la consistenza voluta.
Mettete il composto nel sac-à-poche e posizionate dei dischetti di impasto su una teglia foderata di carta forno (2-3 cm di diametro, poi il composto tende ad allargare).

Collage di Picnik

Una volta fatti lasciate a riposare per un'ora a temperatura ambiente.
Accendete il forno a 150° ed infornate una teglia alla volta: nel mio caso la cottura è stata di 12 minuti esatti.
Levate la teglia dal forno, sollevate delicatamente un angolo della carta forno e versate sotto la carta un poco di acqua: questa a contatto con la teglia calda creerà vapore, che aiuterà a staccare - delicatamente, sono fragilissimi! - facilmente i biscottini dalla carta.
Metteteli a raffreddare su una gratella.
Se voleste decorare i gusci come ho fatto io, prendete dei semplici coloranti alimentari, "pucciateci" un pennellino e fate delle fiammate: in quel caso lasciate asciugare per qualche altra ora.

Collage di Picnik

Intanto recuperate le due ganaches dal frigo e montatele con le fruste elettriche, come fareste per della semplice panna: mettetele in due sac-à-poche e farcite la metà dei gusci.
Chiudete con le altre metà e dimenticateveli in frigo per un giorno, il tempo che si assestino e che acquistino la giusta consistenza "fondente".


Con queste due preparazioni partecipo al contest golosissimo del Gattoghiotto

50 commenti:

  1. Sono estasiata: i tuoi macarons sono perfetti e le foto splendide :DDD
    Non so se avrò mai il coraggio di provarci, ma le tue spiegazioni sono molto dettagliate ....

    RispondiElimina
  2. Sei bravissima, mi hai lasciata senza parole...sono perfetti!

    RispondiElimina
  3. Dire che sono splendidi è insultarli, dippiù =)

    RispondiElimina
  4. bravissima, ci devo provare anche io...appene mi portano la cucina!!!

    RispondiElimina
  5. Meravigliosi!!! Perfetti!!!!
    Sei stata bravissima e l'idea delle pennellate mi piace molto.
    Ancora complimenti baci

    Raffa

    RispondiElimina
  6. sono stupendi!!!!!voglio provarci anch'io pur non avendo un buon rapporto con le cose fragili!devo riuscirci!!

    RispondiElimina
  7. Grazie ragazze :)
    A onor del vero (e mi sono dimenticata di scriverlo nel post) l'idea delle pennellate l'ho trovata sul blog di Amuses bouche, non è farina del mio sacco ;)

    RispondiElimina
  8. Ma sono perfetti, bellissimi e saranno anche buoni!
    Non ho mai provato a farli, ma siete in tante che ne fate di così belli che mi state facendo venire la voglia di provare!
    :D
    baci!^^

    RispondiElimina
  9. Ho lasciato gli occhi appiccicati allo schermo!!!
    Sono meravigliosi!!!

    RispondiElimina
  10. divini sarh una vera leccornia!!!sono perfetti....baci imma

    RispondiElimina
  11. No, dai, sei un genio.
    Laduree puo' chiudere i battenti! :-)

    RispondiElimina
  12. Sono meravigliosi e possiamo immaginare l'emozione di tua mamma quando li ha visti! Ci piace come li hai decorati, quella spennellata finale, poi i ripieni che hai scelto di preparare sono anch'essi squisiti, soprattutto il fondente!
    Golosissimi loro e bravissima tu!
    Baciotti e buona giornata
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  13. favolosi!!! e trovo che l'idea delle fiammate sia geniale...così ci si risparmia di fare le cose varie volte ^_^

    RispondiElimina
  14. macarons??
    a me lo dici???????
    arrivoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Ma che belli tesoro!!! sembrano usciti da una pasticceria...davvero perfetti!!! bravissima...un bacione

    RispondiElimina
  16. Madoooo che spettacolo!!!! Complimenti sono fantastiche!!!!!! Bravissima

    RispondiElimina
  17. I macarons di Pinella sono deliziosi, ma anche tu no nscherzi! Sono perfetti, semplicemente perfetti! Bravissima

    RispondiElimina
  18. Ciao Sarah, i tuoi macaron sono bellissimi, senza dubbio perfetti. Indovina cosa ho fatto ieri i miei primi macaron! ho scaricato una app di Mercotte e con video davanti ho preso coraggio, risultato niente male. Come dici tu però sono un po noiosi da fare.
    Un caro saluto, a presto:)

    RispondiElimina
  19. Bravo!!!! te felicito, han quedado impresionantes. Un buen post sin duda.

    RispondiElimina
  20. Meravigliosi!!sei bravissima, davvero tanti complimenti!

    RispondiElimina
  21. sono davvero bellissimi, con quelle pennellate di colore... hanno un'aria di prezioso gioiello! brava! sono tentata di provarli, ma mi sembrano un po' difficoltosi, uff! quindi per ora mi limito a gioire del tuo splendido risultato! baci

    RispondiElimina
  22. io non li ho maifatti ma se continuo a vederli a destra e a sinistra prima o poi mi decido!! è che mi spaventano, i tuoi son così perfetti che sembra facile ma... nel caso mi decida le tue spiegazioni sono come al solito, esaustive al massimo.

    ps son contenta che tu li abbia fatti per la tua mami!

    RispondiElimina
  23. che pazienza certosina Sarah, e che risultati, bravissima!

    RispondiElimina
  24. Che invidia! Io ho provato farli una volta . un vero disastro : sono diventati giganti e tutti screpolati!
    Seguiro scrupolosamente la tua ricetta..
    Ciao!

    RispondiElimina
  25. sono davvero belli, le pennellate di colore fanno tanto giappone, brava! io non li ho mai fatti per ché sono un pò pigro :(

    RispondiElimina
  26. Bellissimi anche con le fiammate, ma le foto dell'impasto colorato sono stupende. La spiegazione è molto accurata, grazie anche da parte nostra! ;)

    RispondiElimina
  27. ti annoia farli? pensa che per me sono talmente piacevoli da fare che ne ho fatto il mio lavoro :)

    RispondiElimina
  28. Meravigliosamente golosi complimenti... Un saluto dai viaggiatori golosi...

    RispondiElimina
  29. Ho letto il tuo post e sembra tutto così semplice! Sei veramente brava, complimenti!

    RispondiElimina
  30. Non ho davvero parole...sono strepitosi!!!Mi piacerebbe davvero tanto se li facessi partecipare al mio contest...ti lascio il link, se ti va dai un'occhiata! Baciotto ps prima o poi li faccio anche io!

    RispondiElimina
  31. Grazie a tutti :)

    Manoela: sai cosa? Sono i tempi tra un passo e l'altro ad annoiarmi...dover fare in anticipo le ganaches, aspettare un'ora prima di cuocerli,... Mi "impallano" la cucina per troppo tempo, ecco. Certo, farli per lavoro sarebbe tutta un'altra storia...;P

    RispondiElimina
  32. bianchi e con queste pennellate sono bellissimi, molto chic. Però a me non son riusciti mai! :(
    ho utilizzato questa ricetta, ma devo aver sbagliato qualcosa. :(((
    magari ci riprovo...prima o poi

    RispondiElimina
  33. sono uno splendore!!! complimenti!

    RispondiElimina
  34. Senza parole......Stupendi!!! Sei sempre la mejo!!!!!Baci

    RispondiElimina
  35. Svengoooo.... :ç.......

    Di sicuro tua mamma si è guadagnata dei Super Macarons!!!Complimentissimi davvero!Io ancora tremo all'idea di provare a farli :S

    RispondiElimina
  36. ciao, che piacere scopririti (forse ero una delle pochissime a non conoscerti..che testolina!!!) .. sono rimasta incantata davanti a queste meraviglie.. ho letto tutto d’un fiato la spiegazione.. se decido di provarci (o meglio se supererò il terrore.. ).. seguirò passo passo le tue istruzioni.. un bacio fabiana

    RispondiElimina
  37. Ciao Sarah, se ti va passa da me, così ti passo la "Staffetta dell'Amicizia" !!!
    Un abbraccio
    Bietolin@

    RispondiElimina
  38. che belli! i macaroons mi hanno sempre un pò spaventato come preparazione, ma li hai spiegati benissimo... eppoi la ganache alla rosa... mi fai venire voglia di utilizzarla per i miei cupcake! Buon weekend, Francesco

    RispondiElimina
  39. Ciao è la prima volta che ti scrivo, non conoscevo il tuo blog. Questi macarones sono meravigliosi e sono rimasta estasiata.
    Sei bravissima,quelle pennellate gli danno un aspetto raffinatissimo.
    Complimenti

    RispondiElimina
  40. Sono semplicemente perfetti! E ti devo le mie scuse: aperto il blog, inizialmente pensavo che li avessi comprati.
    Questa ricetta me la stampo a caratteri cubitali. Non so se mi piacciono i macarons fatti in casa (quelli comprati li ho trovati un po' stucchevoli), ma vanno assolutmente provati
    Baci

    RispondiElimina
  41. Non ho parole...sono stupendi!!!!Li voglio fare anche io, sperando che vengano bene!! Anto

    RispondiElimina
  42. Stupendi i tuoi macaron e favolosa l'idea delle "fiammate" pennellate sopra!!! :-)

    RispondiElimina
  43. Complimenti! posso farti 2 domande? per fare i dischetti disegni dei cerchietti o vai ad occhio? quanto tempo prima posso prepararli? salutoni Sabina

    RispondiElimina
  44. @ tutti grazie, sono contenta vi siano piaciuti :)

    Sabina: per i dischetti vado ad occhio. Considera che l'impasto, dovendo restare a riposo un'ora prima di andare in forno un po' tende a "sedersi" ed allargarsi, quindi sono da fare un po' più piccoli della misura che si vuole ottenere.
    Per l'anticipo... non anticiperei oltre i tempi indicati (ossia preparare, per dire, il venerdì pomeriggio les ganaches, il sabato i gusci, farcirli ed iniziare a consumarli la domenica) perché essendoci panna fresca nel ripieno vanno consumati in tempi abbastanza brevi, ed avendo necessità di preparare i ripieni il giorno prima dell'assemblaggio e dovendoli far assestare in frigo un altro giorno...

    RispondiElimina
  45. Ti son venuti stupendi!!! prima o poi proverò a farli pure io! complimenti davvero!

    RispondiElimina
  46. Ciao! Non conoscevo ancora il tuo blog. L'ho scoperto guardando curiosando tra i partecipanti al contest di Ambra. I tuoi macarons sono favolosi!! E le foto non sono da meno... bella scoperta. A presto!

    RispondiElimina

Se avete domande o curiosità di qualsiasi genere inerenti a quanto trovate nel blog, sono qui per rispondere più che volentieri.
Vi chiedo però la cortesia, prima di domandare, di leggere bene i post: spesso e volentieri le domande che ricevo hanno già risposta.
Se una volta letto restate con qualche dubbio...sono a completa disposizione. :)

Grazie.