OverBlog

1 luglio 2010

Something red...Lamponi!

lamponi 1

[Comunicazione ad personam ante post: "Betty sì, questa puoi mangiarla anche tu! :)"]
Del fatto che a casa di mamma ci siano diverse splendide piante di lamponi vi avevo già messi al corrente esattamente un anno fa: ogni anno in questo periodo un giorno sì ed uno no c'è da fare la raccolta di questi meravigliosi frutti di cui vado letteralmente matta.
Poterne raccogliere a piene mani, alla giusta maturazione e mangiarne altrettanti durante la raccolta per me è una vera gioia.
E' però anche vero che, come sempre quando si segue il ritmo delle piante, ci si ritrova con una super produzione di frutti tutti d'un colpo, e di conseguenza si cerca di realizzarci più cose possibile, per evitare il terribile spreco di vederli marcire.
Tra le altre cose avevo anche in mente di dover fare qualche foto per il giveaway "Something Red" della mia Sister, che richiede  foto con tema il colore rosso.




Inutile dire che qui ho potuto sbizzarrirmi, o meglio: mi sono tuffata sul soggetto, ecco.
Non sembra anche a voi un tuffo in una golosa rossa piscina? :D

Collage di Picnik

Come esordio per i lamponi di questa stagione mi sono dedicata ad un abbinamento classico: lamponi e panna cotta, quest'ultima profumata alla cannella.
Va da sé che se non amate questa spezia potete farla senza, ovviamente, ma a me è piaciuta molto.
Vedete voi cosa preferite fare.

pannacotta 2

PANNA COTTA ALLA CANNELLA CON LAMPONI

Ingredienti per 4 panne cotte piccine o 3 normali

250 gr di panna fresca
50 gr di zucchero vanigliato
3 gr di agar agar
cannella a piacere

per la salsa di lamponi
100 gr di lamponi
1 cucchiaio scarso di succo di lime
1 cucchiaio di zucchero a velo

lamponi per decorare


Preparazione

Mettete lo zucchero, l'agar agar, la cannella e la panna in un pentolino e portate a bollore: fate bollire un paio di minuti, poi spegnete e versate nei bicchierini.
Fate raffreddare e riponete in frigo.
Per la salsa: frullate tutti gli ingredienti con un minipimer.
Una volta che la panna cotta sarà fredda versateci sopra qualche cucchiaino di salsa e decorate con lamponi freschi.

45 commenti:

  1. Buongiorno Sarah! Mi era venuta voglia di lamponi anche a me ieri e sono andata dal mio fruttivendolo dove ho comprato dei lamponi alla modica cifra di 6 euri x 2 vaschette! Invidio i lamponi che hai tu anche se ti ritrovi a doverne fare una mega scorpacciata per solo pochi giorni l'anno! Queste piccole panne cotte sono davvero golose

    RispondiElimina
  2. Elisa: sì sì, infatti non me ne lamento, anzi!
    Quando vivevo a Roma mi mangiavo le mani, perché non riuscivo mai a tornare su nel periodo giusto e li perdevo quasi sempre.
    Ne sono talmente golosa che potrei andare in overdose :P

    RispondiElimina
  3. Le piante di lamponi suscitano la mia più bonaria invidia...anche le deliziose tazzine, però!!!

    RispondiElimina
  4. Araba: giusto per ribadire la mancanza di buon gusto di molti uomini... Quando il fidanzato ha visto le tazzine (scippate a mamma per altro) ha osato dire "ma che brutte sono? Mica le userai per le foto da mettere sul blog, vero?" O__O

    RispondiElimina
  5. Che belli, succosissimi e invitanti! Immagino che l'abbinamento con la panna cotta sia perfetto!
    Stefania

    RispondiElimina
  6. arrivo di volata da facebook, incantata dalla foto della pannacotta.
    Io ho cominciato da poco a lavorare con l'agar agar, ancora devo provare la pannacotta, ma è nella mia lista di cosa da fare al più presto. Adoro l'idea di aggiungere la cannella, molto! Complimenti!

    RispondiElimina
  7. Stefania: lamponi e panna cotta sono due sposi perfetti, provare per credere ;)

    Juls: con l'agar devi prenderci la mano, nel senso che non tutti sono uguali. Alex di Ombra nel Portico per esempio riesce ad usarne molto meno rispetto a me, il mio ha un potere gelificante sicuramente molto inferiore.
    Però lo adoro, è molto comodo :)

    RispondiElimina
  8. Che bella la prima foto con il lampone in primo piano!! Per non parlare della panna cotta alla cannella con quella bellissima salsa rossa di lamponi, se chiudo gli occhi mi sembra di sentirne il profumo... mmm che bontà!!

    RispondiElimina
  9. belle foto e belle idee!complimenti
    ciao
    b

    RispondiElimina
  10. Onigirina, Babs: grazie ragazze :)

    RispondiElimina
  11. Ma cosa sono quelle tazzine...una FAVOLA!!!!! mamma quanto te le invidio!!!! e ti invidio anche la sovraproduzione di lamponi, io li trovo solo ad un occhio della testa :-/
    Questa panna cotta deve essere una delizia e poi io sono della cerchia "cannella per sempre" quindi è proprio da provare!

    RispondiElimina
  12. A parte che dev'essere tutto buonissimo... le foto sono però eccezionali, quel colore e anch l'idea del tuffo: brava davvero!

    Una domanda: nel caso in cui non riuscissi a trovare l'agar-agar (di cui per altro sento parlare sempre più spesso)?
    Posso sostituire con la classica colla di pesce (e in che quantità)?

    Grazie, e a presto!

    RispondiElimina
  13. Elenuccia: sai cos'è la vera sfiga dell'acquisto dei lamponi? Che essendo estremamente deperibili sono per forza di cosa costretti a coglierli quando non sono del tutto maturi, e spesso si pagano un occhio della testa ed hanno poco sapore proprio per questo. Purtroppo tocca fare di necessità virtù...oppure piantarli! ;P

    Mela: grazie per i complimenti, innanzitutto.
    Per la colla di pesce: ho anch'io i fogli, ogni tanto uso quella ed ogni tanto uso l'agar. Le indicazioni sulla bustina sono : 12 gr di colla di pesce per realizzare 500 gr di gelatina.
    Io di solito ne uso 3-4 gr per 250 gr di panna, un po' come per il peso del mio agar (che è molto poco gelificante rispetto ad altri).

    RispondiElimina
  14. Una delizia per il palato, io adoro i lamponi!!! Bello questo giveaway, metto in moto la testa per trovare un'idea!!!
    Baci,
    Franci

    RispondiElimina
  15. Mi tufferei davvero mooooolto volentieri in quella meraviglia! Complimenti!!!
    A presto
    Gialla

    RispondiElimina
  16. la preparazione è squisita, ma soprattutto bellissima!E tra i lamponi e le tazze fanno a gare per chi è più bello :D !!!

    RispondiElimina
  17. ...la foto è semplicemente meravigliosa...mi verrebbe voglia di affondarci il cucchiaino....

    RispondiElimina
  18. Giaà impostata una delle tue foto come sfondo del desktop..bellissime!

    RispondiElimina
  19. Beata te che ti ritrovi con un sacco di lamponi..io che li adoro li devo comprare e non ti dico che salasso ogni volta...Ho piantato delle piantine ma non hanno attecchito per cui ci devo riprovare..Bellissime le foto!!

    RispondiElimina
  20. Francesca, Gialla, Zebra Simo: grazie ragazze :)

    Elga: che onore, detto da te che fai foto splendide!

    Morena: ho finito l'ennesima raccolta un'oretta fa, due pirofile colme. Per me è una vera gioia, perché oltre a quelli che raccolgo ne mangio un tot :) Se solo fossi vicina te ne darei più che volentieri un po'...

    RispondiElimina
  21. anche io ne vado matta! mi siederei lì e uno dopo l'altro finirei l'intera pianta! fantastica la tua ricetta mi piace molto l'abbinamento con la cannella!

    RispondiElimina
  22. Hai ragione sembra davvero un bel tuffo! Che bello poter raccogliere questi golosi frutti con le proprie mani.... Un abbinamento davvero goloso!
    Donatella

    RispondiElimina
  23. Non ho mai usato l'agar agar: dà risultati migliori rispetto alla colla di pesce?

    P.s. La foto del lampone "in piscina" è da primo premio!

    RispondiElimina
  24. Che spettacolo questa ricetta: panna cotta alla cannella e coulis di lamponi...adoro sia la cannella che i lamponi, già solo il nome mi sembra musicale!

    RispondiElimina
  25. che invidia poter raccogliere lamponi a volontà! li adoro!!! quel tuffo è spettacolare, che foto!!!

    RispondiElimina
  26. che belle queste foto! ...e che buoni i lamponi! Io li adoro, ma non coltivando alcuna pianta sono ostretta a comprarli... e ogni volta mi spennano al supermercato perchè costano tantissimo! quindi... no nsai quant oti invidio! Vorrei anche io una piantina! me la regali? ;-) Baci

    RispondiElimina
  27. La staggione dei lamponi.Apena finiti di racogliere quelli di mia mamma, per fare la confettura però.Bellisima ricetta, quasi, quasi...

    RispondiElimina
  28. Ciao Sarah, anche io vado matta per il rosso dei lamponi e mi pare scontato dire che mi piaccia tantissimo il loro sapore (come tutti i frutti di bosco del resto).
    L'abbinamento con la panna cotta alla cannela d'altronde mi sembra perfetto !!! Bellissime le foto, e la ricetta ovviamente !!! La panna cotta è un dolce classico e tradizionale, ma è di un buono che anche io la provo in tantissime versioni.

    RispondiElimina
  29. Pensavo di partecipareanche io ma le tue foto sono una meraviglia...mi hanno lasciato senza parole!!!Bravissima davvero!Un bacio

    RispondiElimina
  30. Lamponi per me = i dolci della mia infanzia preparati dalla nonna!
    Li mangerei sempre, dovunque :troppo buoni!!
    Complimenti per le foto!

    RispondiElimina
  31. Lucy, Donatella: grazie ragazze :)

    Virò: gelificano in maniera diversa, sono diverse le consistenze finali. E' una questione di gusti: in compenso trovo molto comodo l'agar perché usandolo in polvere lo aggiungo a freddo a panna e zucchero, senza la rottura di ammollare prima nell'acqua fredda.
    Inoltre è vegetale, quindi va benissimo per chiunque, anche per chi non mangia prodotti di origine animale.

    Castagna, Acquolina: grazie mille, gentilissime :)

    Mirtilla: te la regalerei più che volentieri (anche se la spedizione la vedo un po' complessa, viste le attuali dimensioni della pianta :P)

    Lilly: anche la confettura ha il suo bel perché comunque...;)

    Manu: per me panna cotta e frutti di bosco è un abbinamento perfetto: poi in effetti ci si può sbizzarrire...:)

    Ambra: troppo buona, ti ringrazio :)

    Aniko: se già una cosa piace e gli si aggiunge la dolcezza dei ricordi...beh, diventa davvero sublime. :)

    RispondiElimina
  32. WOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOW!!!
    ho provato di recente a fare la panna cotta con l'agar agar...che disastro ho esagerato con la dose dell'addensante ed era una mattonella :P
    complimenti per le foto...mi ci tufferei anche io!

    RispondiElimina
  33. Quel rosso è spettacolare. E lo stile leggermente retrò esalta ancor più ricetta e foto. Ho gisto comprato una vaschetta di lamponi :-))

    RispondiElimina
  34. Sembra semplice anche per me che, come sanno tutti (o quasi), sono piuttosto inesperta in cucina.
    Ma lasciando perdere i lamponi (sigh), di cui non dispongo, se faccio solo la parte con panna, posso sostituire l'agar agar con comune "colla di pesce"? Ora che ho imparato ad usarla per la cheesecake fredda, ho sempre voglia di creme al cucchiaio.
    Con questo caldo schifoso, poi...

    RispondiElimina
  35. Scusa, vedo ora che hai già risposto a Mela qualche commento più su...
    E' il caldo... >:-(

    RispondiElimina
  36. bellissime foto e bel blog,, se vuoi fare un giro nella mia cucina, http://biscottirosaetralala.blogspot.com

    RispondiElimina
  37. Alice: :) Il fatto è che l'agar agar, a seconda della marca acquistata, ha potere gelificante molto diverso. Ci si deve prendere la mano col proprio con qualche prova, ma poi quando si trova la dose giusta non ci sono più problemi ;)

    Alex: i tuoi complimenti, considerato quanto amo le tue foto, mi fanno un piacere enorme! Un bacio, buona settimana :)

    Zia: tranquilla, qui abbiamo lo stesso problema, ed il caldo è sempre la risposta :(

    Aurore: grazie

    RispondiElimina
  38. ecco, posso confermare che l'agar agar ha potere gelificante diverso... vero Sarah??? :D

    siccome ad occhio non sapevo che quantitativo usare per la panna cotta con l'agar, questa mi è PIU' che utile!
    Santa Sarah :)

    RispondiElimina
  39. Fior: secondo me potresti provare anche con 2 gr, ma è da vedere... Senza contare poi che io servo sempre la panna cotta in tazze/bicchierini, e quindi non dovendo sformarla posso "rischiare" un po'...
    :***

    RispondiElimina
  40. magari si può provare addirittura a omettere e servire la panna cotta e raffreddata ahahahahah t'immagini!?
    ok scusa 'sti pensieri demenziali :D

    :***

    RispondiElimina
  41. Sempre a fare l'alternativa "estrema" tu! :D

    RispondiElimina
  42. Adoro le panne cotte.... e questo abbinamento con il rosso dei lamponi selvatici mi fa impazzire!

    RispondiElimina
  43. Caspiterina che panna cotta squisita. Adoro la cannella e questo abbinamento con i lamponi mi piace tantissimo .
    Ma quanto brava sei ?
    Un bacio Ang

    RispondiElimina
  44. Ciao, DEVO assolutamente farti i complimenti per questo blog!
    Io vado sempre alla ricerca di blog con foto curate ed il tuo è meraviglioso (l'ho già inserito fra i preferiti!).
    Io ho un blog da poco e senza dubbio le mie foto non sono all'altezza delle tue, ma lo faccio con una grandissiama attenzione e passione. Se ti va di passare mi rendi molto felice. Grazie e a presto perchè devo spiluccarmelo tutto il tuo blog :o)
    http://www.ritroviamociincucina.blogspot.com/

    RispondiElimina

Se avete domande o curiosità di qualsiasi genere inerenti a quanto trovate nel blog, sono qui per rispondere più che volentieri.
Vi chiedo però la cortesia, prima di domandare, di leggere bene i post: spesso e volentieri le domande che ricevo hanno già risposta.
Se una volta letto restate con qualche dubbio...sono a completa disposizione. :)

Grazie.