OverBlog

7 gennaio 2010

Tortellini ripieni di farona ripiena (Matrioska culinaria ;D)

tortellini

Sotto le feste, si sa, spesso ci si ritrova con grandi quantità di avanzi dai pranzi e cenoni vari.
Subito dopo le feste natalizie mi sono ritrovata con la faraona del pranzo di Natale, abbandonata in frigo.
Dopo aver mangiato qualunque ben di Dio per giorni, la faraona proprio non ci andava giù nemmeno con la forza, ma se l'avessi lasciata lì ancora probabilmente sarebbe poi finita nella pattumiera.
Così, mixer alla mano, ho pensato di ricavare un ripieno per dei bei tortellini!
Quelli realizzati in precedenza erano ormai finiti, quindi l'occasione era assolutamente propizia. :)

bat ok ok

TORTELLINI RIPIENI DI FARAONA ARROSTO

Ingredienti (ehm... a occhio qui, perchè trattasi di recupero di avanzi, quindi dipende...), nel mio caso per 328 tortellini:

per la sfoglia:
250 gr di farina 00
250 gr di semola Senatore Cappelli
pizzico di sale
un cucchiaio di olio
5 uova

per il ripieno:
faraona arrosto avanzata (e relativo eventuale ripieno.Nel mio caso era un bel po', direi sul mezzo kg)
un pezzo di reale di vitello (usato per fare il brodo con la gallina e avanzato in parte anche quello)
parmigiano abbondante
uovo q.b (dipende da quanta carne avrete... Nel mio caso, su 328 tortellini, per il ripieno ho usato 1/2 uovo)
sale se serve
pepe
noce moscata se vi piace


Preparazione

Eliminate per bene tutte le parti di ossi dalle carni (usate le mani, non le forchette: solo così sentirete, al tatto, se la carne ne è completamente priva..vi eviterete un giro dal dentista).
Mettete nel mixer da cucina, aggiungete il parmigiano a piacere, sale (se serve), pepe e noce moscata se la mettete.
Mescolate bene, assaggiate se è giusto di sale (tanto sono tutti ingredienti cotti): se il sapore è quello voluto, allora si può aggiungere l'uovo, o una parte di esso a seconda della quantità.
Se il ripieno vi risulta già ben legato così, l'uovo si può anche omettere del tutto.

Preparate la pasta per i tortellini (io tiro la sfoglia a 5 con l'accessorio del Kenwood)), riempiteli e chiudeteli (vi ricordate? la foto qui sotto ve l'avevo mostrata per i tortellini di nonna, proprio qui).

Collage di Picnik

Proseguite così fino ad esaurimento degli ingredienti (e se li fate da soli, anche il vostro ;D).
Metteteli ad asciugare senza sovrapporli su una tavola spolverata di farina e lasciateceli per 24 ore.
Quando saranno belli asciutti potrete dividerli in porzioni, metterli nei sacchetti del congelatore e surgelarli.
Quando vorrete usarli, basterà tuffarli nel brodo a bollore e cuocere per circa 10 minuti (il tempo varia anche a seconda di quanto sottile avrete tirato la pasta, quindi assaggiateli per regolarvi).
Per me, i tortellini sono solo in brodo: asciutti non mi piacciono proprio.
Il brodo che facciamo in casa è di gallina e reale di vitello (oppure biancostato di manzo), sedano, carola e cipolla. Semplicissimo.



Nota: il brodo di gallina è ottimo ma è anche piuttosto grasso. Io, una volta freddo, lo metto in frigo (o sul terrazzo, viste le temperature polari): ce lo lascio per una notte ed al mattino il grasso sarà solidificato in superficie. Con una schiumarola eliminatelo ed il gioco è fatto.

33 commenti:

  1. Quest'anno reduce da un corso dalle Simili ho fatto per la prima volta i tortelli devo confessare ce i primi facevano impressione e del tortello non avevano nemmeno le sembianze..poi man mano han preso forma..mi hai dato una grande idea per usare gli avanzi che a volte rimangono in frigo e che continuano a girare perchè nessuno si decide di finirli!!direi che hai ottenuto un risultato splendido..e poi quarda che ordine!!!!Bravissima!!!

    RispondiElimina
  2. Che spettacolo....semplicemente perfetti!!!!

    RispondiElimina
  3. la matrioska culinaria hahahahahaha..sto ancora ridendo!
    brava

    RispondiElimina
  4. Sarah devo farti i complimenti prima di tutto per il post che ci invita a non sprecare niente in cucina perchè sarebbe un vero 'peccato' e poi perche hai fatto delle foto troppo belle e i tuoi tortellini sono perfetti come tanti soldatini!!!
    un bacio
    Pippi

    RispondiElimina
  5. Wow..ma che produzione industriale di tortelli! ottimo modo per utilizzare gli avanzi..con stile!anche noi vorremmo provarli!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. complimenti :) ottimo suggerimento :)

    RispondiElimina
  7. ma quanto sei brava devi avere una grandisssssssssima manualita sono incantata da questi tortellini e poi un ottimo riciclo!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  8. Morena: i tortellini secondo me sono un po'ccome le polpette: indipendentemente da quale carne us, il riciclo gustoso viene sempre bene. All'inizio li facevo solo se avevo esattamente tutti gli ingredienti indicati da nonna, poi ho cominciato a fare meno "la difficile" ed ho sempre ottenuto ottimi risultati :)

    Lady: grazie :)

    Pinar: mentre scrivevo "questi ripieni di quello che era ripieno di quell'altro..." mi sono venute in mente le matrioske, e così... ;P

    Pippi: sorrido, perchè i tortellini in fila li ribattezzo da un pezzo soldatini ;D
    Grazie mille :)

    Manu e Silvia: a sì, qui i tortellini non si fanno mai in unità minore ai 300 ;)

    mari_angela: ti ringrazio molto :)

    Imma: più che grande manualità è l'allenamento. QUando ci predi il ritmo diventa automatico, come andare in bici ;)

    RispondiElimina
  9. mamma mia che lavoraccio... :-S

    RispondiElimina
  10. questi sono raffinatissimi e tu sei stata troppo brava!!! un bacione

    RispondiElimina
  11. il problema è che non avro' mai avanzi di faraona ripiena!!!
    ma quanto sei brava??
    sono bellissimi....
    invidia invidia :) :)

    RispondiElimina
  12. Mamma mia Sarah un piatto da gran gourmet!!!!
    Sembrano favolosi, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  13. Caspita, ma sei un mito, quanti ne hai fatti!!!!!!!!!!!!!!
    Complimenti, sono perfetti, se te li vedesse mia suocera che li fa ad occhi chiusi e tutti rigorosamente a mano, compresa sfoglia, ti darebbe dieci e lode!!!!
    Bravissima

    RispondiElimina
  14. 328????? Se mi avanzerà del tacchino, psero almeno che sia poco! ... oppure ti chiamo! Sei semplicemente un mito!
    Stefania

    RispondiElimina
  15. Complimenti!!!Io non ci sarei riuscita e avrei ceduto prima!!!
    Troppo brava!!!!
    UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  16. da noi manco la faraona si è avanzata....però è un ottimo ripieno alternativo ai ns soliti con lo stracotto!oltre che panettiera prmai mi stai diventando anche sfogliatrice!!brava!

    RispondiElimina
  17. Quanti mamma mia!!!
    Che pazienza...
    Bellissimi e perfetti!
    Faraona ottimizzata, brava!
    Un bacio

    RispondiElimina
  18. Quanti ne hai fatti?
    Vabbè, ci accontenteremo allora!
    Daltronde da lunedì si riprende la dieta.... Oggi per il compleanno suo GG ha portato in ufficio una crostatina versione frolla da un kilo abbondante e barattolo di marmellata hand made da 500 gr... quindi oggi la dieta non si inizia!
    Quindi, faremo economia e staremo risicati, ma i tortellini ti aiutiamo volentieri a smaltirli!
    nasinasi golosissimi

    RispondiElimina
  19. Ho comprato da poco l'accessorio tritacarne del Kenwood ed i ripieni vengono decisamente migliori rispetto al mixer: la carne non si sfilaccia ed il composto sembra...professionale!

    Mi sa che prima o poi me li compro tutti!

    RispondiElimina
  20. Anvedi che production!!! bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  21. che splendido esercito! il tortellino mi manca tra le cose da fare, lo metto in lista dietro ai ravioli... :)

    RispondiElimina
  22. Vivo di pasta ripiena!!! con gli avanzi poi...un classico (tempo fa li avevo fatti con ripieno di brasato al barolo, e altri con ripieno di cappone avanzato)che bello tirare la sfoglia e confezionare quei "fagottini" deliziosi!!!

    RispondiElimina
  23. Valina: un lavoraccio sì, ma basta poi farlo quando si è un po' "in vena" e fila via anche abbastanza veloce, tutto sommato ;)

    Micaela, Alem, Stefi: grazie ragazze :)

    Simo: tua suocera è mitica come nonna, anche lei tira la sfoglia a mano (io mi semplifico un po' l'esistenza con l'accessorio apposta). La sfoglia mi piace tirarla a mano, ma solo per le tagliatelle/tagliolini, per la pasta ripiena diventa davvero un lavoraccio! :)

    Fantasie: sì sì, tu chiama pure. Se senti che nessuno risponde è perchè non sono in casa, eh? ;P

    marifra: o così o buttavo la faraona! Mi è toccato resistere, mi rode troppo buttar via ;)

    Giò: di solito anche da noi si spazzola tutto, ma quest'anno ci abbiamo dato dentro di brutto con gli antipasti, e la faraona proprio non andava giù!
    ultimamente son parecchio pastaia in effetti (e non ho ancora finito ;))

    Pagnottella: esattamente! Avrebbe potuto essere il titolo del post: come ottimizzare la faraona avanzata! ;P

    Micia: quantaaaaa?? Chissà perchè ma sono sicura che non ne avanzerà neppure un pezzettino miserrimo della tua crostata... nemmeno ci provo a mendicarne un po'..
    Ma su dai, dietanonostante i tortellini non sono poi così tremendi: in brodo, con taaaaanto brodo, ci si gonfia per bene così ne bastan pochini :D

    Virò: vero. Ho usato il mixer del ken ed il ripieno è diventato una crema soffice e spumosa, una vera meraviglia. Io gli accessori dei desideri ormai li ho tutti, quelli che non ho è perchè non mi interessano. E questa cosa sta gettando nella disperazione chi mi fa i regali nelle varie ricorrenze, perchè andavano sul sicuro e pensavano di avere idee ancora per qualche anno...Invece... ;P

    Terry: hai visto? :)

    Valeria: eh sì...il tortellino vien dopo... Il raviolo si è affacciato prima, eh! :)

    Alex: anch'io ne vado matta, eppure non la faccio spesso (tranne in questo periodo). I tortelli al brasato è da tempo che voglio farli, sono tra i miei preferiti!

    RispondiElimina
  24. Non ho avanzi di faraone ma se mi dai il permesso te li copio, magari cambiando l'ingrediente. Ti spiace? Bravissima!!

    RispondiElimina
  25. Solema: figurati! Sono perfetti con qualunque ripipeno tu preferisca, quindi fai pure ;)

    RispondiElimina
  26. No, davvero, grazie ma no. Nemmeno un assaggino, no, no. Almeno finchè non avrò smaltito la trippetta natalizia (che non è la trippa che taluni mangiano, bensì la trippa che mi si è accumulata DOPO aver mangiato...).

    RispondiElimina
  27. Bella l'idea delle matrioske! Questi tortellini mettono fame pure dopo cena! Bravissima!

    RispondiElimina
  28. Cioè, tu hai fatto a mano 328 tortellini senza batter ciglio? ma come fai, me lo dici?
    La faraona non la preferisco, così come tutto il pollame, il questo la gatta ha i miei stessi gusti..
    proverei con un ripieno vegetale , ti farò sapere!
    piuttosto , mi chiedevo: quante porzioni vengono fuori da 328 tortellini?

    RispondiElimina
  29. ma che belli!!! alla facci dell'avanzo di faraona, per tutti questi hai avanzato venti faraone!!! Belli buoni, sei bravissima!!!

    RispondiElimina
  30. Viviana: allora ti lascerei un consiglio d'amica. Meglio se da qui non passi fino a missione compiuta, che qua si viaggia a dolci e pasta... A meno che la tua dieta non li preveda :P

    Barbara: grazie :)

    sononera: dipende da quanti ne metti a porzione in brodo. Nonna per esempio ne mette 20, noi (ehm...) 25-30.
    328 sono circa 10-12 porzioni

    colombina: ti ringrazio, sei gentile :)

    RispondiElimina
  31. Ho scongelato troppa carne di maiale...credo che dovro utilizzarla proprio in questo modo...ma non li potrò più congelare vero?

    RispondiElimina
  32. Tami: in teoria, visto che la carne del ripieno da cotta, il problema batteri dovrebbe risolversi, perchè la cottura dovrebbe fermare il deterioramento.
    Secondo me non c'è problema, però magari consumali relativamente "a breve". ;)

    RispondiElimina
  33. Tami: dimenticavo, scusa.
    Ho dato per scontato che volessi usare la ricetta di nonna per la carne di maiale di cui parli (questa qui: http://fragolelimone.blogspot.com/2009/10/di-nuovo-la-mia-nonna.html). E' in quel caso che intendo che, essendo cotta, il deterioramento batterico si "annulla".

    RispondiElimina

Se avete domande o curiosità di qualsiasi genere inerenti a quanto trovate nel blog, sono qui per rispondere più che volentieri.
Vi chiedo però la cortesia, prima di domandare, di leggere bene i post: spesso e volentieri le domande che ricevo hanno già risposta.
Se una volta letto restate con qualche dubbio...sono a completa disposizione. :)

Grazie.