OverBlog

18 maggio 2009

Di quando gli avanzi si trasformano ed i millefoglie sono da record...

filetto

Càpita mai anche a voi di ritrovarvi il frigo pieno di piccoli avanzi di pranzi o cene precedenti?
A me succede, non spessissimo (perchè cerco sempre di fare le porzioni esatte), ma succede.
Le volte che mi capita cerco sempre di abbinare gli avanzini, in modo da "ripulire" il frigo più velocemente ed allo stesso tempo mettere in tavola qualcosa di appetitoso, e che faccia gola pur essendo una sorta di ripiego.

In questo caso, ottengo un piatto unico.
Direi che sono piuttosto soddisfatta.
È una preparazione semplicissima.
Del buon filetto di maiale, un risotto allo zafferano. È tutto.
Le dosi esatte ovviamente non so darvele. Comunque direi che un filetto di maiale è sufficiente per 4 porzioni.


filetto e risotto

GALLETTA DI RISOTTO CON FILETTO DI MAIALE ALLA SALVIA

Ingredienti per il filetto:

1 filetto di maiale

vino bianco per sfumare
sale/pepe
abbondante salvia (fresca o secca, ma meglio se fresca)
olio extravergine di oliva
un spicchietto d'aglio
acqua calda per portare a cottura

per il risotto:
riso carnaroli (direi circa 50 gr per persona)
zafferano (i pistilli, non la polverina. Ne basta un pizzichino per tutto il risotto ed il sapore è tutto diverso)
vino bianco per sfumare (se non ne ho io lo preparo anche senza)
una noce di burro
parmigiano reggiano o grana a piacere (io vado abbastanza abbondante perchè mi piace molto)
brodo di pollo o vegetale
sale/pepe


Preparazione

Preparate il risotto allo zafferano.
Mettete lo zafferano in un po' di acqua calda.
Intanto sciogliete il burro in casseruola, tostateci il riso, sfumate col vino bianco ed iniziate a bagnare col brodo: aggiungete lo zafferano e portate quasi a cottura. È importante non cuocere completamente il riso, perchè dovrete farlo almeno intiepidire per fare le gallette e col calore continuerà la cottura.

Una volta pronto il riso pensate al filetto.

Prendete una bella manciata di salvia e tritatela finemente. Spolverizzatela sul tagliere, cospargeteci anche sale e pepe e rotolateci dentro il filetto di maiale: dovrà essere "panato" dagli aromi.
Scaldate l'olio, fate insaporire con uno spicchietto d'aglio (che poi leverete) e rosolate bene il filetto su tutti i lati, così da sigillare la carne e fare una bella crosticina, sfumate con un po' di vino bianco, lasciate evaporare l'alcool e coprite la padella.
Aggiungete un po' di acqua se il fondo di cottura tende ad asciugare.
Portate a cottura (circa 20-25 minuti).
Lasciate riposare la carne.
Prendete un padellino a misura della galletta che volete ottenere (oppure usate un coppapasta in una padella della misura che preferite), scaldate bene, ungete con una nocina di burro e versateci un po' di riso.
La galletta dovrà essere alta un paio di cm, così all'esterno risulterà una golosa crosticina ed all'interno invece il riso sarà ancora morbido.
Una volta dorata rigiratela sull'altro lato e dorate anche questo.
Tagliate ora il filetto a fettine, filtrate il fondo di cottura, servite col riso e nappate la carne col sugo.
Servite ben caldo.




Vi chiedete che centra il millefoglie citato nel titolo del post?
Beh, questo che segue è una parte di quello che ieri, in un paesino in provincia di Varese, è diventato il nuovo millefoglie più grande del mondo.
Potevo IO non averne un po'? Sia mai... ;)
Oltre alla manifestazione sono stati piazzati diversi stand per raccogliere fondi per le popolazioni terremotate d'Abruzzo: un grande millefoglie ed un grande gesto, meglio davvero non poteva andare.

Ecco a voi la superstar, realizzata da Amnesty International e dagli alpini: il record di peso è stato battuto superando quasi del doppio il precedente!

Complimenti!



(tra parentesi...oltre ad essere il più grande del mondo è anche squisito...)

31 commenti:

  1. Complimenti per la tua fantasia nell'utilizzare egregiamente gli avanzi e complimenti a chi ha fatto quella meraviglia di dolce. Ciao

    RispondiElimina
  2. Grazie Solema :) (anche a nome loro)

    RispondiElimina
  3. Sei geniale , vedi con un po di fantasia hai creato un piatto squisito!

    RispondiElimina
  4. aaa non è rimasto un po' di millefoglie anche per me? *_*
    cmq buonissima ricetta e davvero bella idea! spesso con quello che si "trova" in frigo si fa molto meglio che a comprare apposta per preparare qualcosa :D

    RispondiElimina
  5. Fai bene ad essere soddisfatta, buonissima la prima preparazione e squisita la millefoglie!

    RispondiElimina
  6. Un riciclo davvero gustoso!!
    Il millefoglie sembra buonissimo, da vero guinnes :D
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  7. Hai avuto una bellissima idea fantasiosa, e il millefoglie è sempre una delizia.
    Ciao, buona serata

    RispondiElimina
  8. l'idea è geniale..ma quel millefoglie ah cosa non darei...
    ciao bella!

    RispondiElimina
  9. Una maga del riciclo insomma! questa è davvero una ricetta raffinata..e non parliamo del magnifico millefoglie qui sotto...ma ne hai tenuto da parte due fettine vero??
    bacioni

    RispondiElimina
  10. ...Che acquolina....SBAV...*___*

    RispondiElimina
  11. il risottino trasformato in tortino è quasi più buono che appena fatto!ottimo questo riciclo!

    RispondiElimina
  12. sei una fonta inesauribile di idee ;)

    RispondiElimina
  13. Ben tornata cucciola!
    Mi sei mancata tantissimo.... anzi, mi manchi tantissimo!
    Presente Assoluto!
    nasinasi dalla Gatteria al completo!

    RispondiElimina
  14. Siiii che capita di avere degli avanzi in frigo...e molto spessoooo!!! Ti è venuto fuori un piatto spettacolare, bravissima!!!!

    RispondiElimina
  15. ottima soluzione per i rimasugli, direi un signor piatto.
    ciao Reby

    RispondiElimina
  16. Ottima soluzione per gli avanzi... e confesso mi fa sempre piacere sentir qualcosa di buono e dolce che giunge dai pressi della mia città natale.... Ciao!!!

    RispondiElimina
  17. Sei proprio bravissima! Hai creato un piatto bello oltre che buono, con gli avanzi..
    Baci

    RispondiElimina
  18. Tesoro...premio per te...corriiiiii ti aspetto
    ciaoooo

    RispondiElimina
  19. E adesso, in un impeto di pazzia ed altruismo, ricostruisci anche la ricetta del millefoglie, la sperimenti e poi ce la suggerisci...
    Vero?...

    RispondiElimina
  20. che brava che sei...buonissimo
    ciaooo

    RispondiElimina
  21. Grazie a tutte ragazze! ;)

    Manu e Silvia: ahimè, finito...:)

    Giò: assolutamente d'accordo. La crosticina è davvero golosa!

    Micia: anche tu mi manchi tanterrimo!

    Piccolacuoca: ma grazie!

    Anonimo: ma dai, anche tu da queste parti?

    Lady Cocca: troppo buona, grazie!

    Virò: seeeeee... La ricetta non l'hanno data, comunque volendo posso virare sul millefoglie che avevo fatto qualche post fa... Mica per pigrizia, eh? ;)

    RispondiElimina
  22. ehi ciao!!grazie per il commento...e per avermi fatto scoprire il to blog,è meraviglioso!!tornerò a trovarti...un bacio
    eva

    RispondiElimina
  23. ciao che bella questa ricettina! mi avanza spesso l'arrosto è un gran modo per riciclarlo!

    RispondiElimina
  24. Pupina c'e un pensiero per te solo che ho sbagliato a mettere il nome , ma sei tu...Ciao e a presto!!

    RispondiElimina
  25. hai molta fantasia!! sei davvero brava!! complimenti

    RispondiElimina
  26. E' vero, che imperdonabile distratta! La mitica millefoglie per tua cognata... Beh, senti: l'aspetto è addirittura migliore di quella di Caronno Pertusella!...

    RispondiElimina
  27. Ma lo sai che anche io in questo periodo ho il frigor pieno di avanzi???!!!! Sarà il caldo che fa diminuire l'appetito???? Speciale la ricettina e pure la parte del millefoglie da record che ti sei "agiudicata" Buona serata Laura

    RispondiElimina
  28. Ciao contraccambio la visita e che meravigliosa sorpresa! Bellissima ricetta, mi è piaciuto tutto, le dosi sconosciute, il filetto di maiale che adoro perchè non mangio carne cruda, e il blog. Tutto.
    Grazie.
    Sabrina

    RispondiElimina
  29. Questo blog è M E R A V I G L I O S O ! !
    Grazie al tuo commento ti ho trovata e d'ora in poi ti seguirò sempre.
    Bravissima!
    m.

    RispondiElimina

Se avete domande o curiosità di qualsiasi genere inerenti a quanto trovate nel blog, sono qui per rispondere più che volentieri.
Vi chiedo però la cortesia, prima di domandare, di leggere bene i post: spesso e volentieri le domande che ricevo hanno già risposta.
Se una volta letto restate con qualche dubbio...sono a completa disposizione. :)

Grazie.