OverBlog

3 aprile 2009

Piatto ricco...

...ovvero "come rimediare un pasto con poco lavoro, poca spesa ed una cofana di patate".
Non so da voi, ma qui da quando è primavera, l'inverno ha fatto un colpo di coda di quelli come si deve, e la voglia di fragole ed insalata è stata sostituita da quella di preparazioni ricche e fumanti. Io amo tutti quei piatti che possono essere preparati in anticipo, quelli perfetti se capitano amici all'improvviso o se si ha poco tempo/voglia di cucinare.
Si rimedia in fretta e si prepara un piatto comunque gustoso e saporito.
Il Gratin di patate e prosciutto per me è tutto questo.
La ricetta del Gratin di patate dauphinois originale prevede solo patate, io invece ho aggiunto anche degli strati di prosciutto cotto.
Nella sua semplicità è sempre stato apprezzato.
Quando lo servo come piatto unico lo preparo così, quando voglio fare dei piccoli tortini di contorno, per esempio a carne alla griglia, li realizzo senza il prosciutto.



GRATIN DI PATATE E PROSCIUTTO

Ingredienti per 4-5 porzioni

900 gr di patate (già pulite)
400 g di latte e 200 g di panna (mescolati)
sale
pepe
noce moscata
120 g di parmigiano grattugiato
150 gr prosciutto cotto
20 g di burro


Preparazione

Tagliate le patate a fette sottili usando una mandolina: devono essere molto sottili, tipo le patatine chips.
Mettetele a strati nella pirofila alternando patate, sale, pepe, prosciutto cotto, noce moscata e parmigiano mescolati insieme: proseguite così fino a terminare gli ingredienti, "chiudendo" il tortino con le patate.
Finiti gli strati, versate sul tutto il latte e la panna e una manciata di parmigiano.
Disponete dei fiocchetti di burro in superficie, coprite con un foglio di alluminio e cuocete a 200° per i primi 15 minuti, poi levate la stagnola e finite la cottura con altri 35-40 minuti circa.
La superficie deve essere ben gratinata.

19 commenti:

  1. a vedersi sempra molto buono prendo la ricetta ciao

    RispondiElimina
  2. Che bella ricetta, soprattutto per una come me che adoro le patate! Complimenti!

    RispondiElimina
  3. mamma mia Pupina, sai feci per la prima volta questa pietanza quando mi fidanzai com mio marito ben 15 anni fa e poi...me ne sono completamente dimenticata!!!!
    Sono buonissine...grazie per avermele ricordate^_____________^
    un abbraccio dalla broccola Fiorella

    RispondiElimina
  4. In questo periodo lo sto preparando spesso, tanto da dover avviare un programma di disontissicazione che rinvio continuamente: è irrinunciabile.
    Ciao

    RispondiElimina
  5. Buonissime!!! Mi hai fatto venire una voglia di rob al forno gratinata che non ti immagini!!

    RispondiElimina
  6. le patate come le fai sono buone, queste poi belle saporite..ciao

    RispondiElimina
  7. uhuhuhu...che goduria,questo piatto è fenomenale...appena l'ho visto ho cominciato a bavare sulla tarsiera!!!Complimenti.

    RispondiElimina
  8. c'è una cosina per te sul mio blog che ti aspetta...;)

    RispondiElimina
  9. Buonoooooo!!!!!Da provare subito.ciao

    RispondiElimina
  10. oddio sembra buonissimoo! compliments! quando vuoi passa da me che c'è un piccolo pensiero!

    RispondiElimina
  11. :ooooo! che meravigliaaaa questo si che un piatto gustoso!

    RispondiElimina
  12. Silvanausa: prendi prendi, è lì apposta :)

    Stella: anche tu, eh? Anch'io adoro le patate, fatte in qualunque modo!

    Fiorella: sai quante volte succede anche ame di fare così? Un piatto che magari ho realizzato spessissimo per un dato periodo e poi me ne dimentico del tutto? Sono contenta di avertelo fatto risalire alla memoria :)

    Lenny: disintossicarsi dal gratin? Giammai! :)

    Laura: lo scopo era giusto quello ;)

    Sly: vero, anche nella maniera più banale, le patate piaccion sempre a tutti :)

    Federica: ma prego! :)

    Paoletta: :)

    Stella: grazie mille, arrivo!

    Angy: :)

    Little Confectioner: eccomi! :)

    Maya: vero, e con poca fatica davvero :)

    RispondiElimina
  13. Questa me la segno!! assolutamente da provare...:)baci...

    RispondiElimina
  14. Cara passa da me c'è un premio per te ;-)

    RispondiElimina
  15. Anche a Roma la primavera e l'inverno giocano ancora a rincorrersi... Mi manca solo un caminetto acceso e poi, con queste patatine goduriose, chi sarebbe più ricco di me?...

    RispondiElimina
  16. Cenerentola: baci anche a te cara :)

    Pagnottella: ma grazie :)

    VIrò: col caminetto acceso ce la vedrei davvero bene questa robina patatosa... :)

    RispondiElimina
  17. Eheee sì, questi piatti sono sempre invitanti.
    Mandi

    RispondiElimina

Se avete domande o curiosità di qualsiasi genere inerenti a quanto trovate nel blog, sono qui per rispondere più che volentieri.
Vi chiedo però la cortesia, prima di domandare, di leggere bene i post: spesso e volentieri le domande che ricevo hanno già risposta.
Se una volta letto restate con qualche dubbio...sono a completa disposizione. :)

Grazie.