OverBlog

14 febbraio 2013

I fratellastri dei...

025editedtesto

Perché non ho mai pensato di infilare i cantuccini nei biscotti di Natale? Perché?
Sono facilissimi da fare, non serve alcuna attrezzatura particolare, sono buonissimi e si conservano a lungo.
Già me li immagino nei regali del prossimo anno, accompagnati da bottigliette di vin santo o altro vino liquoroso adatto alla puccia (in italiano corretto l'inzuppo, ma la puccia rende meglio l'idea della goduria secondo me :D ).

030editedtesto

Era da un sacco di tempo che non li facevo.
Sono biscotti che si prestano a tante varianti oltre alla versione classica: si posso scegliere farine diverse, frutta secca mista, aggiungere uvetta o altro...E' chiaro che il Cantuccino E' solo quello classico, ma questi sono dei degni fratellastri.


Cantuccini con mandorle e cioccolato bianco testo

Preparazione

Montare le uova con la vaniglia e lo zucchero fino ad avere un composto chiaro e spumoso.
Aggiungere il latte.
A parte mescolare le farine ed il lievito ed aggiungerli all'impasto, sostituendo la frusta elettrica col gancio da impasto -se si usa un'impastatrice- o dal cucchiaio di legno se si fa a mano.
Si dovrà ottenere un impasto ancora abbastanza morbido, da poter lavorare sulla spianatoia con farina di appoggio.
A questo punto unire le mandorle intere e le gocce di cioccolato.
Spolverare il piano di lavoro con un po' di farina, impastare brevemente: dividere in due l'impasto e ricavare dei filoncini larghi circa 5 cm ed alti 2.
Preriscaldare il forno a 180°.
Posizionare i filoncini sulla placca foderata di carta forno, distanziati tra loro.
Cuocere per circa 20-25 minuti, o fino a doratura.

PicMonkey Collagetesto

Prelevare dal forno, attendere un minuto e tagliare i filoni in fette trasversali larghe circa un dito. Posizionare i biscotti sulla teglia da forno e farli, appunto, biscottare su entrambi i lati fino a colorazione desiderata.
Tenerli d'occhio perché è facile passare la fase biscotto in favore di quella bruciato.

016editedtesto

6 commenti:

  1. Ahah, pure io oggi ho postato qualcosa di vagamente simile ai cantucci, e si che il post stava li da dopo natale... vedi il caso :D

    RispondiElimina
  2. a me piace "ciupparli" nel vino cotto...lo so...sono estremamente golosa!
    bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Libidinosssssssa :)

      Bello ciupparli! Sarebbe carino che tutti quelli che commenteranno questo post indicassero il modo in cui chiamano, familiarmente, l'inzuppo. Chissà che ne verrebbe fuori :)

      Elimina
  3. Saranno fratellastri ... ma sembrano buonissimi!!!

    RispondiElimina
  4. Buonissimi i cantucci!! ci piacciono davvero tantissimo e poi l'inzuppo nel vino liquoroso è un must ;)
    bacioni

    RispondiElimina
  5. Io li adoro, mi piace la loro croccantezza. Da noi si mangiano insieme a un bel bicchiere di sangiovese

    RispondiElimina

Se avete domande o curiosità di qualsiasi genere inerenti a quanto trovate nel blog, sono qui per rispondere più che volentieri.
Vi chiedo però la cortesia, prima di domandare, di leggere bene i post: spesso e volentieri le domande che ricevo hanno già risposta.
Se una volta letto restate con qualche dubbio...sono a completa disposizione. :)

Grazie.