OverBlog

14 gennaio 2013

Dolci? Ancora?

007editedtesto
Tortiera Corolle Emile Henry

Feste finite (sì...con Carnevale e Pasqua davanti...), cibo ingurgitato a tonnellate, propositi dietologici a gogo, nientepiùdolcipersempre.
Se.
Come no.
Devo ammettere che a Natale non ho mai il problema di pandori e panettoni da smaltire: sempre li compriamo (o faccio) e sempre vanno finiti entro le feste.
Idem si dica per il cioccolato a Pasqua, perché in quel caso proprio non lo compriamo.
In compenso a Natale ho sempre vagonate di salmone affumicato di cui liberarmi: non che quella che vi propongo oggi sia una torta dolce al salmone, eh? Era più un pour parler :)
Accantonando il fatto che probabilmente qui mangeremo salmone fino al Natale successivo per spezzare suddetta monotonia ho fatto una torta di mele. :P
Questa torta di mele è un classico dei classici a casa nostra: da quando l'ho scoperta nella sua versione originale (di Marina Braito) nell'ormai lontano marzo 2009 non l'ho più lasciata.
Ad essere onestissima, nella versione originale non l'ho mai realizzata: ho voluto da subito ridurre sia burro che zucchero, giusto per sentirmi vagamente meno colpevole ad ogni boccone ingurgitato.
Ho detto vagamente. Non illudetevi.

018editedtesto

E' un dolce rapidissimo da fare, servono pochi ingredienti basic che si hanno sempre in casa, non servono attrezzature particolari né particolari accorgimenti.
Dovete solo avere la pazienza di attendere sia tiepida per addentarla, se non vorrete bolle ed ustioni di 3° grado da confettura incandescente.

012editedtesto

Non snobbatela credendo che sia banale.
Non lo è.
E' una semplice torta di mele, ma è semplicemente deliziosa.
Provatela e poi ditemi se non ho ragione.

002editedtesto

Io la trovo anche sfacciatamente bella.

45 commenti:

  1. Ha un aspetto a dir poco fantastico! *_*
    Condivido su g+ per non perdermela.
    Grazie.

    RispondiElimina
  2. Semplicemente meravigliosa. Provero' a rifarla oggi. Ps: visto che ne vado pazza, posso aggiungere delle uvette?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che puoi. Io non le uso perché al contrario di te non mi fanno impazzire (nei dolci, poi così, nature, me ne mangio a carrettate). Puoi anche aggiungere mandorle in scagliette, cambiare frutta o confettura. Tieni la base e abbina quel che preferisci :)

      Elimina
  3. E' pura poesia! Mi ricorda quella che mi faceva la mia mamma quando ero piccola e che non sono mai riuscita a riprodurre!! Tutte quelle fettine di mela mi fanno letteralmente impazzire!!
    Io, nonostante siano appena finite le abbuffate festive, non riesco a smettere di fare dolci! E' più forte di me, in compenso per non "lievitare" anche io ho deciso di regalarli tutti!
    Erika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sa tanto di torta della mamma, rustica e casereccia, eppure ha un che di terribilmente elegante. Io la trovo favolosa.
      Il dramma vero è che si finisce in un lampo e se anche sai di aver mangiato frutta, come dire, non aiuta i sensi di colpa :)

      Elimina
  4. Adoroooo, la passione per le torte di mele è smodata. Ma questa versione con le fettine in bellavista non l'ho mai provata e trovo sia incantevole.
    Troppo bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kitty, a me parli di passione per le torte di mele, dopo che mi sono innamorata della tua con le briciolone sopra? :)

      Elimina
  5. Un nuovo look al blog! Bello! E come si fa a stancarsi dei dolci? Vanno bene sempre! Brava!

    RispondiElimina
  6. Splendide le foto, il piattino, la ricetta... Una torta di mele in più, e per di più bellissima, da aggiungere alla mia collezione.
    brava!
    un saluto
    simo

    RispondiElimina
  7. veramente un delirio, e te lo dice una persona che pensava non le piacessero le torte di mele...le adorooooooo :****
    certe volte penso ma non mi conosco ppè gniente ahahahah
    *
    Cla

    RispondiElimina
  8. brava e bellissime foto, le cose semplici sono sempre le migliori =)

    RispondiElimina

  9. Peccato che non si riesca a leggere chiaramente la ricetta. Doveva essere proprio buona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me pare si legga bene in verità, ad ogni modo la riscrivo qui:
      TORTA DI MELE MORBIDA CON CONFETTURE DI ALBICOCCHE

      Ingredienti per una teglia da 24 cm di diametro:
      200 gr di farina 00
      140 gr di zucchero
      150 gr di burro morbido
      2 uova intere + 1 cucchiaio di latte
      scorza di limone grattugiata
      1 cucchiaio di lievito per dolci
      1 pizzico di sale
      3-4 cucchiai di confettura di albicocche
      3 mele


      Preparazione

      Accendete il forno a 180° ventilato.
      Mescolate tutti gli ingredienti secchi in una ciotola.
      Preparate le mele tagliate a metà e successivamente ogni metà tagliata a fettine, mantenendo la forma della mezza mela (guardando le foto capirete forse meglio cosa intendo).
      A questo punto unite gli ingredienti umidi (uova, burro, latte) a quelli secchi, sbattendo fino ad ottenere un composto piuttosto morbido, che dovrete stendere in teglia con l'aiuto di un cucchiaio di legno o di una spatola. Deve avere la consistenza di una mousse.
      Imburrate ed infarinate una teglia da crostata da 24 cm (oppure bagnate un foglio di carta forno e strizzatelo bene: si ammorbidirà e potrete stenderlo senza problemi nella teglia, senza la rottura di imburrarla), versateci l'impasto e stendetelo uniformemente: versateci sopra la confettura, stendetela ed adagiateci sopra le mezze mele, allargando leggermente le fettine a raggiera.
      Infornate per 35, massimo 40 minuti (nel mio forno 35 minuti sono sufficienti).
      Una volta cotta potete sciogliere con un goccio d'acqua un po' di gelatina di albicocche e spennellarci il dolce, che risulterà bello lucido.
      Lasciate intiepidire prima di sformarla.

      Elimina
  10. Ciao, volevo solo dirti che mi piace la finitura vintage che le dai alle tue foto, fanno sembrare tutto molto romantico. :)

    un saluto cordiale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio l'idea che vorrei far passare, contenta che rendano :)

      Elimina
  11. Alla fine e' sempre la piu' buona !!!!!Le tue foto sono favolose !!Creano atmosfera !!!

    RispondiElimina
  12. ottima questa torta di mele...soffice poi è squisita!!

    RispondiElimina
  13. Sai che la torta di mele é il mio debole...uno dei miei deboli va:)

    RispondiElimina
  14. Ciao Sarah, apprezzo molto la tua cortesia. Scusami,ma sul mio PC non riuscivo proprio a leggerla.
    Grazie ancora.
    mimma

    RispondiElimina
  15. queste foto sbiadite ma ben fatte rievocano in me vecchi ricordi e posti sconosciuti :) sei bravissima anche nel rappresentare i tuoi piatti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bel complimento Federica, ti ringrazio :)

      Elimina
  16. Ciao Sarah, la torta di mele è una delle mie torte preferite, è sicuramente quella che ho fatto più spesso ma ogni nuova ricetta m'incuriosisce e mi fa venir voglia di provare! e a proposito di prove, voglio dirti che ho preparato la tua ricetta di doughnuts: una vera delizia, mi piacerebbe pubblicarla!
    a presto e ti auguro una buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evvai, felicissima siano piaciuti i doughnuts e..a questo punto attendo di vederla da te ;)

      Elimina
  17. Non è affatto banale! è una torta di mele con i controfiocchi! Non vorrei deludere i tuoi proprositi sul cioccolato pasquale ma vedrai che il pupetto riceverà un sacco di uova!! Incomincia a pensare a ricette a base di cioccolato :D sai che il piatto verde ce l'ho identico?? Bacioni

    RispondiElimina
  18. Ciao,
    Complimenti per la ricetta , e' proprio quella che piace a me. Avrei bisogno di un consiglio., tu dici che metti tutto nell'impastatrice, cosa usi? La frusta, il gancio o la spatola? Ho appena comprato il mitico KitchenAid ma non l'ho mai usato, e volevo inaugurarlo proprio con questa meravigliosa ricetta. ....a che velocità' ?
    Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mel, congratulazioni per il fantacquisto :)
      Io uso il gancio, quello a k per intenderci, non quello per gli impasti lievitati. L'impasto prende quel po' di aria, ma non necessita la frusta perché si regge sul lievito, quindi ti è sufficiente quello ;)

      Elimina
    2. Ok, allora se domani nn nevica compro le mele e poi inauguro il mio KitchenAid con la tua meravigliosa ricetta. Eh si, le torte di mele hanno un fascino particolare e un gusto unico, sanno di coccole e hanno un non so' che di accogliente e rassicurante al tempo stesso. Grazie per questo prezioso regalo, scriverò la ricetta nel mio libretto delle ricette preferite.

      Elimina
  19. Passo oggi da te grazie a Maria Pia ed Elisabetta.. e devo dire che sei bravissima! Questa torta è deliziosa sai? Per nulla semplice o banale, ma tanto tanto gustosa e confortevole! Complimenti di vero cuore! Un bacione e un felice sabato! :)

    RispondiElimina
  20. io amo le torte di mele e mi piace provare varie versioni la tua sembra stra buona!!

    RispondiElimina
  21. ciao Sarah, ieri ho pubblicato i doughnuts, se ti va vieni a vedere!
    buona domenica e grazie ancora per aver condiviso questa bella ricetta!

    RispondiElimina
  22. sono anni che mi ripropongo di preparare questo tipo di torta!! la tua è davvero bellissima e non ho dubbi sul suo sapore... che foto Sarah. fantastiche!

    RispondiElimina
  23. Fatta stasera!! Sono nel periodo "torta di mele x colazione"! É veramente molto buona, sono stata corta con le mele e invece 3 ci stanno bene perchè la consistenza è tipo "torta della nonna", infatti x chi voleva mettere l'uvetta, secondo me starebbero bene i pinoli!!
    Ancora tanti complimenti a Sarah: leggerti è piacevole, provare le ricette è stimolante perchè mi vengono bene e le foto fanno sentire "a casa"!
    Ah: Babbo Natale ha portato l'impastatrice ( ti ricordi mesi fa ti chiesi consiglio?) e mi ha portato una Kmix kenwood: si chiama Luisa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I commenti come questo mi scaldano il cuore e rendono felice di avere un blog, nato con la voglia di condividere: in primis mi diverto io, ma poi il piacere di sapere che qualcuna ha deciso di rifare un piatto visto qui...ecco, è esattamente questo, per me, il senso del tutto.
      Grazie Ilaria (ed un caro benvenuto a Luisa :))

      Elimina
    2. Sono complimenti fatti davvero col cuore, perchè è davvero brutto provare a fare ricette e accorgersi in itinere che sono completamente scombinate (dosi errate, tempi sbagliati) e con te non mi è mai successo! A proposito: x Natale ho regalato in giro i meltaway al limone e alla cioccolata e hanno ricevuto un successo enorme (soprattutto al limone!!). Vorrei passarti delle ricette che penso ti potrebbero piacere, dove posso scrivertele? Qui in un commento?

      Elimina
    3. Che meraviglia, non sai quanto mi fai contenta!
      Sono onorata che tu voglia girarmi delle ricette, mi fa estremamente piacere! Mandale pure a pupi1980@gmail.com , le proverò stravolentieri :)))

      Elimina
    4. Ok! Provvederó! Buon fine settimana!

      Elimina
  24. Fatta per il pranzo dalla suocera!!! :)
    E' sparita... :)
    Buona, Buonerrima.. ma alla fine tu sei una garanzia!!

    RispondiElimina
  25. Ciao Sarah! adoro la torta di mele e questa con l'aggiunta di un po' di confettura mi ispira moltissimo.
    Ti chiedo però un dubbio: la marmallata va aggiunta solo alla fine sopra alla torta? Non c'è modo di "inserirla" anche nell'impasto?

    Grazie mille!
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca :)

      La marmellata qui va sopra l'impasto e sopra le mele. Una volta steso l'impasto, prima di mettere le mele, ci va uno strato di confettura, poi sopra si mettono le mele.
      Nell'impasto vero e proprio non ci va però...

      Elimina
    2. Grazie mille Sarah!! Nel we mi metto all'opera!
      Buona giornata,
      Francesca

      Elimina

Se avete domande o curiosità di qualsiasi genere inerenti a quanto trovate nel blog, sono qui per rispondere più che volentieri.
Vi chiedo però la cortesia, prima di domandare, di leggere bene i post: spesso e volentieri le domande che ricevo hanno già risposta.
Se una volta letto restate con qualche dubbio...sono a completa disposizione. :)

Grazie.