OverBlog

3 febbraio 2011

Ripescando (e migliorando) post...

castagnole 003editededited

Ci sono ricette che ho ovviamente pubblicato ormai quasi due anni fa.
Erano le primissime, con le prime foto, i primi passi mossi in questo mondo che non conoscevo e che ho imparato ad amare, ed ovviamente all'epoca non mi seguiva ancora quasi nessuno.
Ogni tanto mi trovo a recuperarle, perché fanno parte di casa mia e della mia cucina.
Essendo in periodo di Carnevale e fritti vari sono tornata a pescare la ricetta delle castagnole, che avevo pubblicato in coppia con quella delle treccine di ricotta.
Insieme ai crostoli di nonna sono tra i fritti che riproduco tutti gli anni: detesto friggere anche se amo il fritto alla follia, così come il fidanzato e più o meno tutti in famiglia.
Così per cercare di venire incontro a tutti realizzo ognuna di queste ricette solo una volta, così che non debba friggere moltissimo ma da poter togliere le voglie a chi ne ha.
Per recuperare quelle ricette iniziali, quelle che quasi nessuno ha visto, cercherò di riprenderle e fotografarle nuovamente, così che ora, voi che mi seguite ben più numerosi, possiate farvi tentare.
Ovviamente, se ne frattempo ho apportato qualche miglioria alla ricetta, verrà segnalata (cosa avvenuta in questo caso, con l'aggiunta di grappa).
E chissà che si noti anche la differenza delle foto: un modo per vedere i miglioramenti anche per me :).

(NdA: rispetto alla ricetta che avevo pubblicato due anni fa ho aggiunto 1 cucchiaio di grappa, che dovrebbe aiutare a far assorbire meno olio alle castagnole).

castagnole 005editededited




CASTAGNOLE 


Ingredienti per 5-6 persone:
500 gr farina 00
100 gr burro temperatura ambiente
100 gr zucchero
25 gr lievito per dolci
10 gr sale
5 uova medie
scorza di 1/2 limone
1 cucchiaio di grappa
olio di semi di girasole per friggere 


Preparazione:
Impastate tutti gli ingredienti insieme, formando una grossa palla di pasta.
Fate scaldare una padella con l'olio: non deve essere molto alta la temperatura, altrimenti le castagnole scuriscono troppo fuori e restano crude dentro.
L'ideale è stare sui 150-160 gradi.
Prelevare delle piccole dosi di impasto, fare dei cordoncini e tagliare delle piccole palline (2-3 cm circa).
Immergere 4-5 castagnole alla volta nell'olio caldo.
Porle in un vassoio con carta da cucina e, una volta intiepidite, cospargerle con zucchero a velo.
Servire a temperatura ambiente.

castagnole 006editededited

19 commenti:

  1. Che buone!!! Anche io se rivedo i primi post o le prime foto ... mi verrebbe voglia di rifare. Un abbraccio e buona giornata.

    RispondiElimina
  2. Che buoneeeee!!
    Belle foto, brava ;-)

    RispondiElimina
  3. Mamma che buone! quel cestino su in alto lo porto con me
    Bacioni

    RispondiElimina
  4. Bel cambiamneto bravissima e anche di più :))) Anch'io a volte ho pensato di riprendere qualche vecchia ricetta e riproporla. Hai fatto bene. Ciao!

    RispondiElimina
  5. quanto sono buone!!! non so friggere ma queste sembrano deliziose. Bacioni

    RispondiElimina
  6. come te, non amo friggere...e con il piccino in casa, ne ho anche un po' paura, ma...anche io adoro i fritti! e le castagnole e tutti i dolci di carnevale mi fanno impazzire. ottima ricetta.
    a presto!

    RispondiElimina
  7. è tempo di frittelle... evviva! le tue sembrano squisite

    RispondiElimina
  8. Che belle queste frittelle!!! Molto più buone di quelle delle pasticcerie!!!

    RispondiElimina
  9. E' vero...si comincia con i fritti di carnevale...che buoni!!!!Queste castagnole sono perfette!!!Smack!!

    RispondiElimina
  10. Per fare un degno commento sono andata a riguardare il post di 2 anni fa! La foto è decisamente un'altra cosa!!! Anche noi abbiamo quasi 2 anni di blog ma il nostro percorso non è stato così eccezionale :))
    Le castagnole non le abbiamo mai fatte, proprio perchè friggere non piace neanche a noi....ma....c'è sempre l'eccezione :)

    RispondiElimina
  11. Che differenza!!! Beh, c'è speranza anche per me... però prima doivrei comprarmi finalmente una benedetta reflex decente! Bellissime e molto invitanti! E l'aggiunta di grappa mi piace! Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  12. Vedendo come sei migliorata, vabbè che la base c'era perchè si vedeva che erano buonissime,mi dai speranza per il futuro =D

    RispondiElimina
  13. Urca le castagnole! Che voglia! Uso una ricetta di famiglia che nonho mai postato...mi hai fatto venir voglia di mettermi all'opera...Complimenti: le tue sono splendide (e ache le foto!).
    simona

    RispondiElimina
  14. ahah sono piu brutte le foto che faccio io ora di quelle che facevi tu 2 anni fa!! castagnole ottime allora e ottime oggi!!

    RispondiElimina
  15. Buone!!! E le foto sno molto molto belle! Ti seguiremo!

    RispondiElimina
  16. Che spettacolo..viene voglia di tirarle fuori dal pc...le tue foto poi sono straordinarie...ma qual'è il tuo segreto? :)))
    Sarah..appena hai un minutino di tempo passa da me..c'è una sorpresina..buon fine settimana

    RispondiElimina
  17. Mi piace questo ripescaggio delle migliori ricette, spesso le dimentichiamo noi stessi, figuriamoci i lettori. Le tue foto sono sempre + belle.
    Chissà se quest'anno riuscirò a fare un fritto per carnevale. Che ricordi le castagnole. Le prendevo sempre dopo la messa della domenica nella nostra pasticceria di fiducia e ne finivo almeno la metà per strada :-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Posso solo confermare che sono buonissime! :)

    RispondiElimina

Se avete domande o curiosità di qualsiasi genere inerenti a quanto trovate nel blog, sono qui per rispondere più che volentieri.
Vi chiedo però la cortesia, prima di domandare, di leggere bene i post: spesso e volentieri le domande che ricevo hanno già risposta.
Se una volta letto restate con qualche dubbio...sono a completa disposizione. :)

Grazie.