OverBlog

20 ottobre 2010

Profumi dall'India...

spezie chai latte credit

A volte in cucina finisco a preparare ricette di cui, fino a pochissimo tempo prima, non sapevo nemmeno l'esistenza.
In questo caso la "colpa" è di Cecia che ad un certo punto scrive su Facebook : "Scoprire che il latte è andato a male quando vuoi bere un chai latte rovinerebbe qualsiasi serata"...
Curiosa (tanto per cambiare) ho Gooooooooglato un po', scoprendo che quel chai latte poteva piacermi.
"Chai" (pronunciato "ciai") è una bevanda indiana il cui termine indica genericamente il  te. In inglese la parola viene usata per riferirsi a quello che sarebbe più corretto chiamare "Masala Chai", cioè te speziato.
"Chai" è anche il termine usato comunemente per indicare il te in molti altri Paesi oltre all'India (arabo, persiano, kurdo, urdu e swahili, così come greco, albanese, russo, serbo o slovacco).
Il mix di spezie per prepararlo è venduto col nome "chai masala".
In sostanza il Chai è un te con latte ed un mix di spezie.
Le chai masala variano, anche se la nota predominante è determinata dal cardamomo a cui si aggiungono spezie dal sapore deciso come cannella, zenzero, semi di finocchio, chiodi di garofano, pepe nero.

Collage di PicnikCollage di Picnik

Nonostante i chai masala si somiglino ci sono anche delle differenze che si presentano nelle diverse zone del Paese.
Nell'India dell'Ovest, per esempio, semi di finocchio e pepe non sono contemplati.
La variante chai del Kashmir invece viene realizzata con te verde anziché te nero, e comprende una gamma di spezie dal sapore più delicato: mandorle, cardamomo, cannella, chiodi di garofano ed a volte zafferano.
Altri possibili ingredienti inclusi nel chai masala sono noce moscata, petali di rosa (aggiunti col te mentre l' acqua è in ebollizione) oppure un bastoncino di liquirizia.
Dopo aver scoperto tutte queste cose ed aver fatto un salto in dispensa a verificare la presenza di tutte le spezie necessarie, sono passata all'azione. Il risultato è stato una bevanda profumatissima e con una nota piccante abbastanza pronunciata, data sia dal pepe nero che dallo zenzero. Se voleste provare questa preparazione e non amaste il piccante regolatevi aggiungendo una dose minore di entrambi questi ingredienti. Va consumato caldo e dolce.


La ricetta su cui mi sono appoggiata (modificando qualcosa) è questa.

chai latte 6

CHAI MASALA (o semplicemente CHAI)

Ingredienti per circa 3-4 bicchierini

2 tazze di acqua*
1 tazza di latte intero*
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
3-4 macinate di pepe nero
8 baccelli di cardamomo verde
8 cucchiaini di zucchero di canna
3 cucchiaini di te nero in foglie (oppure 1 busta di te nero)

* il rapporto tra acqua e latte può variare. Il latte può partire da 1/4 ed arrivare fino alla metà della dose di acqua. Io ho usato metà dose di latte rispetto all'acqua.


Preparazione

Trattandosi alla fin fine di un te, potete immaginare quali e quante difficoltà comporti la sua realizzazione ;D.
Versate l'acqua e tutte le spezie in un pentolino (avendo cura di rompere i baccelli di cardamomo schiacciandoli con un batticarne), portate a bollore, coprite e lasciare sobbollire lentamente per circa 10 minuti.
A quel punto aggiungete lo zucchero ed il latte, riportate a bollore e spegnete.
Mettete in infusione il te per circa 3-4 minuti, poi filtrate per eliminare i semi di cardamomo e servite.
Le spezie in polvere resteranno all'interno della preparazione, quindi prima di bere lasciate riposare il te così che sedimentino sul fondo del bicchiere.

Collage di Picnik

27 commenti:

  1. Bè io gioco in casa ;-)
    Il Chai mi è stato offerto ad una lezione di cucina indiana qualche anno fa,era una cosa inebriante buonissima e ne ricordo ancora il profumo.
    Il tuo è davvero splendido e le foto SPETTACOLOOOOOOOOOO ;-))
    Aspetta sbato che..va bè aspetta ;-))

    RispondiElimina
  2. Ma sai che l'altra sera l'ho fatto anch'io1!??!?!?!?!Poi in quello che avanzava c'ho messo un cucchiaino di maizena e l'ho fatto diventare una crema da gustare con il cucchiaino...delizioso!!!Solo che io l'ho speziato..."a caso" con le spezie che avevo in casa, la tua variante mi piace un sacchissimo :DDDD!!!Un bacio e buona giornata!

    RispondiElimina
  3. Ciao Sarah, è un grande piacere per me leggere questo post!!! io amo tutto ciò che è orientale e speziato e questa preparazione mi mancava!!! una ricetta davvero profumata e dai sapori lontani....te la copio se non ti dispiace tesoro(mettendo il tè nero in bustine)...brava!!! un bacione

    RispondiElimina
  4. Considerandomi altamente ignorante in materia di spezie esotiche e relative usanze non posso che ringraziarti per questo prezioso post.
    Sara

    RispondiElimina
  5. Lory: grazie tesora! Non vedo l'ora di riabbracciarti :***

    Zebra: adoro chi si butta con "le spezie a caso", io non ci riesco ancora. Ho sempre paura di tirar fuori qualche porcheria, esagerando con questo e quello. :)
    Bacione a te :*

    Luciana: io amo moltissimo la cucina speziata ed orientale in genere: mi ci sto avvicinando un po' alla volta, cercando di trovare i riferimenti giusti per non "storpiarne" tradizioni ed usi.
    Per il resto...è li apposta per essere copiata ;)
    Un bacio! :*

    RispondiElimina
  6. Meringhe: io mi ci sto avvicinando un po' alla volta, cercando di essere il più fedele possibile... ;)

    RispondiElimina
  7. Adoro le spezie ma non le ho mai utilizzate in questo modo! Grazie per il tuo interessante post!
    Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  8. Amo le bevande speziate!!!! Bellissime queste foto di spezie e poi in primo piano le mie preferite ahahahah. La voglio provare assolutamente il prima possibile.baci e buona giornata

    RispondiElimina
  9. Ciaaaooo.. ma quante ne sai???!!! :-))) dovresti andare a farti un giro all'artigiano in fiera a dicembre! ci sono un sacco di spezie di tutto il mondo... io mi ci fiondoooo baciotti

    RispondiElimina
  10. Tutto ciò che è indiano mi attira come le api sul miele!
    Ora che hai provato la bevanda, ricopia l'abbinamento per gelati, pannacotta, creme..vedrai che spettacolo!

    Ps per caso sarai a Torino? Mi farebbe piacere conoscerti!

    RispondiElimina
  11. Sapevo che scrivere cavolate su facebook sarebbe servito prima o poi =D tra l'altro dell'utilizzo delle rose per esempio non ne sapevo niente =)
    Le foto sono splendide a dir poco =)

    RispondiElimina
  12. Affascinante questo post, la ricetta, le foto, bravissima!

    RispondiElimina
  13. che post meravigliosoooo!!!!!!

    proprio ieri sera ho finito di leggere Il cielo sopra Darjeeling, ( una storia ambientata nella magica India della fine dell'ottocento) a Jaipur, porta d'ingresso per il vasto Rajputana, in un vasto ambiente con il pavimento coperto da cuscini di seta colorata, donne avvolte in sari dai bellissimi colori, un tavolino basso, qualche boccone per conoscere le pietanze locali ...e chai!

    grazie mille per questo interessantissimo post speziato che mi ha fatto sognare :)!

    RispondiElimina
  14. mmmm mio fratello è stato in india questa estate e mi ha portato tanti bei sacchettini di spezie ;-)
    mi sa che questa sera li tiro giù dalla dispensa!

    RispondiElimina
  15. adoro queste cose... adoro le spezie... mi sembra di sentirne il profumo da qui!

    RispondiElimina
  16. Ah. che bella lezione sulle bevande indiane! Questa m iserviva perchè i nquesto campo devo ammettere che son opiuttosto ignorante. E me ne dispiaccio perchè a quanto pare questo thé speziato sembra delizioso! Adoro le spezie e adoro i lthé quindi perchè no nprovarlo?! E ora una bella tazzona ci sta proprio bene visto che fuori è un tempo da lupi! :-)

    RispondiElimina
  17. Da brava fanatica del té in tutte le sue versione apprezzo tantissimo questo post...
    In Etiopia aromatizzano il té con cannella e chiodi di garofano, te nero ovviamente...;) ...mi ero dimenticata ...;). Baci

    RispondiElimina
  18. Che bello questo post e queste foto, bravissima

    RispondiElimina
  19. E l'avevi detto che prima o poi il tè alla cannella avresti provato a prepararlo ...questo è ancora meglio, ed il bello è che è personalizzabile in base alle spezie presenti in dispensa o nel cuore...

    RispondiElimina
  20. io sono una grande amante del tè, soprattutto quelli speziati, aromatizzati ecc...però con il latte non ho mai provato perchè il classico binomio proprio non mi va giù. sarà che bevo sempre il tè con litrate di limone? però mi hai messo la pulcetta...

    RispondiElimina
  21. Affascinante questa ricetta e molto suggestiva...

    RispondiElimina
  22. amo l'India ed il chia masala è buono, ma a proposito di masala e india, hai mai provato il masala dosa? è un piatto che adoro!

    RispondiElimina
  23. Un post dai profumi lontani e dal fascino orientale!!!Sempre bravissima!

    RispondiElimina
  24. Sono stata per due volte in India e conosco bene il chai. Purtroppo berlo in India è sempre un rischio (il latte) bisogna essere sicuri del posto in cui viene fatto. Quindi penso che riprodurlo qui a casa sia più sicuro e poi chiudendo gli occhi si può viaggiare con la fantasia.
    Sonia

    RispondiElimina
  25. Come sempre strepitosa!!
    Buon w.e.

    RispondiElimina
  26. Una vera coccola il chai tea! :)
    ottima presentazione e spiegazione!!! me ne berrei una bella tazza ora!

    RispondiElimina
  27. bel post Sarah, molto interessante.. soprattutto per me che amo le ricette indiane e simili . credo proprio che questo tè faccia al caso mio, sono certa mi piacerà da morire..

    RispondiElimina

Se avete domande o curiosità di qualsiasi genere inerenti a quanto trovate nel blog, sono qui per rispondere più che volentieri.
Vi chiedo però la cortesia, prima di domandare, di leggere bene i post: spesso e volentieri le domande che ricevo hanno già risposta.
Se una volta letto restate con qualche dubbio...sono a completa disposizione. :)

Grazie.